NOVITA' MOTOCICLISMO

Destriero da 30 anni è la nave più veloce del mondo

Ricorrono trent’anni giusti giusti dal giorno in cui venne realizzata una storica impresa… a motore. Un record tuttora imbattuto. Era il 9 agosto 1992 quando la nave Destriero dello Yacht Club Costa Smeralda stabilì il nuovo primato di traversata dell’Atlantico da New York a Bishop Rock, Isole Scilly, coprendo la distanza di 3106 miglia nel tempo di 48 ore, 34 minuti e 50 secondi alla media di 96,300 km/h; nel corso della prova vennero raggiunte punte di velocità intorno a 125 km/h, che sulla acqua sono una cosa pazzesca

Destriero da 30 anni è la nave più veloce del mondo
In tanti ci hanno provato
Negli anni successivi numerose imbarcazioni inglesi e americane hanno tentato di strappare il primato alla nave italiana, senza successo: a distanza di trent’anni Destriero è ancora la nave più veloce del mondo.
Molte cose ci sono dietro a quello storico record: responsabile del Destriero Challenge fu Cesare Fiorio, direttore sportivo di Lancia e Fiat nei rally, di Ferrari, Ligier e Minardi in Formula 1, ma anche due volte campione del mondo e sei volte campione europeo come pilota di motonautica.
Faceva parte dell’equipaggio a bordo di quella Formula 1 del mare costruita da Fincantieri: una nave interamente in alluminio di 67 metri spinta da tre turbine a gas in grado di sviluppare ognuna oltre 20.000 cavalli, cioè in totale oltre 60.000. Nacque in collaborazione con aziende quali Pininfarina, AGIP e General EIectric. Il progetto era stato promosso dal principe Karim Aga Khan, presidente dello Yacht Club Costa Smeralda, e aveva ottenuto il sostegno degli uomini più rappresentativi della realtà industriale italiana: Giovanni Agnelli (FIAT), Umberto Nordio (Alitalia) e Arrigo Gattai (CONI).
Se siete curiosi c’è anche questo filmato realizzato nel corso dell’impresa:  

 



Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Berlina o crossover?
Green Planet