NOVITA' MOTOCICLISMO

Decreto coronavirus: possibile sequestro della moto se si circola senza motivo

Se si circola senza giustificato motivo, il veicolo può essere anche considerato come uno strumento per commettere un reato, per questo motivo le forze dell'ordine possono far scattare il sequestro

Decreto coronavirus: possibile sequestro della moto se si circola senza motivo
Non fate i furbi
Cominciano a diffondersi le segnalazioni di automobilisti che si sono visti sequestrare la vettura ma il casi si potrebbero benissimo estendere anche a moto e scooter. Il motivo? Non hanno rispettato il decreto coronavirus, che impone di circolare solo per necessità e con giustificato motivo. Secondo l’avvocato Luca Procaccini, il sequestro dell’auto imposto dai giudici è in effetti possibile e ammesso: “È come cogliere sul fatto un ladro che ruba in casa con attrezzi da fabbro. In questo caso, quelli che sono ordinari strumenti da lavoro diventano strumenti per commettere un reato, e quindi vengono sequestrati. Per analogia, se il magistrato ritiene che l’auto o la moto vengano utilizzati per commettere un reato, ne dispone il sequestro”.
Infatti il procuratore della Repubblica di Parma, Alfonso D'Avino, ha inviato alle forze dell’ordine una direttiva per interpretare il decreto coronavirus, in diversi punti oscuro: “Il sequestro del mezzo”, dice D’Avino alla Gazzetta di Parma, “va applicato nei casi obiettivi di spostamento illecito, qual è certamente lo spostamento fuori comune per il quale la persona non fornisce una giustificazione in linea con l’obiettivo della legge. In questi casi, poi, per evitare aggravi per l'erario, il mezzo sarà affidato alla stessa persona, che dovrà ritornare da dove era partito e tenere auto o moto a disposizione dell'autorità giudiziaria”.


 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    29 Luglio 2020
    La casa di Borgo Panigale ha raccolto oltre 170.000 euro che sono stati donati al Policlinico S.Orsola di Bologna, i fondi saranno utilizzati per comprare nuove apparecchiature e rafforzare le terapie riabilitative dedicate ai pazienti colpiti da Coronavirus
  • Industria e finanza
    28 Luglio 2020
    Ricavi in calo, ma non di molto considerate le enormi difficoltà a cui il mercato è andato incontro in questi mesi di lockdown. Approvato dal cda, il bilancio del Gruppo Piaggio per il primo semestre dell’anno evidenzia la capacità dell’azienda di reggere alla crisi
  • News
    16 Giugno 2020
    Il Salone di Colonia non si terrà causa Coronavirus. Gli organizzatori comunicano che, visto il consueto afflusso di gente, le modalità di svolgimento dell'evento sono incompatibili con le norme sanitarie e la sicurezza. Il pubblico potrà seguire le presentazioni via streaming