NOVITA' MOTOCICLISMO

Dalla Svezia la eco-enduro Cake Kalk

Il produttore scandinavo Cake debutta sul mercato elettrico con una fuoristrada che promette tanto divertimento. Realizzata con tecnologie di derivazione aerospaziale, pesa 68 kg ed è spinta da un motore da 15 kW. Le batterie sono da 2,6 kWh e l'autonomia di 80 km

Dalla Svezia la eco-enduro Cake Kalk
Si prenota ora, arriva a fine 2018
Tecnologia ed ecologia per tanto divertimento. Potrebbe essere lo slogan della nuova enduro elettrica creata dalla svedese Cake, la Kalk, per dilettarsi sui sentieri in modo silenzioso e pulito. La nuova moto ha un motore elettrico con coppia di 42 Nm e con 9 kW di potenza nominale e 15 kW di picco. Numeri che, in combinazione con un peso di soli 68 kg, consentono accelerazioni brucianti, mentre la velocità massima è autolimitata a 80 km/h. Le batterie al litio sono da 2,6 kWh e dovrebbero assicurare fino a 80 km di autonomia (pochino a dire il vero, considerate le premesse...). Spicca su tutto il sofisticato telaio in alluminio 6061 realizzato con tecnologie aerospaziali e non sono da meno elementi di pregio, come parafanghi, sella e pannelli laterali in fibra di carbonio e manubrio e riser in alluminio aeronautico 7050 e 7075. Per le sospensioni i tecnici scandinavi si sono affidati a Öhlins, facendo realizzare una forcella ad hoc per le specifiche della Kalk e optando per un monoammortizzatore posteriore TTX completamente regolabile. L'impianto frenante è costituito da dischi da 220 mm con pinze a 4 pistoncini, mentre le ruote da 24” adottano gli pneumatici ecologici Trail Saver. La Cake Kalk sarà in commercio dalla fine del 2018, ma è possibile già ordinare uno dei 50 esemplari numerati e firmati previsti per la produzione iniziale, versando un anticipo di 1.000 euro. Alla caparra si aggiungeranno poi altri 13.000 euro per un prezzo finale, decisamente salato, di ben 14.000 euro.
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    18 Febbraio 2018
    La Giunta regionale e i rappresentanti delle amministrazioni di città e aree metropolitane hanno siglato un accordo per realizzare un’infrastruttura di ricarica di 650 colonnine. La rete prevede erogatori in città e sulle principali arterie extraurbane con potenze di 7, 22 e oltre 22 kW. L’obiettivo promuovere la mobilità elettrica per tagliare le emissioni di CO2 del 50% entro il 2030
  • Green Planet
    12 Febbraio 2018
    Il primo Cezeta a uscire dallo stabilimento della Repubblica Ceca è una versione speciale con equipaggiamento full optional, comprensivo di antifurto satellitare e app per monitorare lo scooter da remoto. Il prezzo però è decisamente salato
  • Green Planet
    11 Dicembre 2017
    La versione definitiva della piccola sportiva elettrica di Caserta è attesa sul mercato per la prossima primavera. È omologata come 125 cm3, ha con velocità autolimitata a 120 km/h e un ciclistica da sportiva. Il sistema elettrico prevede la ricarica rigenerativa che consente di allungare l’autonomia delle batterie da 6,6 kWh fino a 100 km. Costa circa 9.500 euro