NOVITA' MOTOCICLISMO

Coronavirus, a Wuhan gli eroi sono (anche) i riders

Wuhan, epicentro dell'epidemia di coronavirus, è bloccata da settimane. Eppure i corrieri e i fattorini sfrecciano per le strade su motociclette e scooter, sfidando il virus per poter effettuare le consegne di beni di prima necessità. Ecco la gallery di questi "eroi"

Coronavirus, a Wuhan gli eroi sono (anche) i riders
Una città che prova a rialzarsi anche grazie alle due ruote
A Wuhan in Cina, epicentro della pandemia di coronavirus, la situazione sta migliorando ma restano in vigore tutte le drastiche norme messe in campo dal Governo per evitare la trasmissione del virus. Ai cittadini è stato imposto di restare a casa e tutte le attività sono sospese, di conseguenza, quando c'è bisogno di cibo o altri beni, molti di loro si rivolgono ai siti che offrono le consegne a domicilio. La categoria dei riders, dopo quelle di medici e infermieri, è una di quelle più a rischio di contagio, il loro lavoro è stato ed è determinante per aiutare a contenere la diffusione del COVID-19.
Le consegne di cibo includono frutta e verdura fresca, prodotti secchi e altri generi alimentari fondamentali, in più, gli ospedali dipendono dai corrieri per rifornirsi di forniture mediche.
Le compagnie e i centri logistici stanno lottando per tenere il passo. In una conferenza stampa di febbraio, il direttore del dipartimento del commercio della provincia di Hubei, Qin Jun, ha dichiarato che in un solo giorno, le aziende di e-commerce hanno ricevuto 22.000 ordini nella provincia e consegnato 1.337 tonnellate di beni di prima necessità. JD Logistics, una delle più grandi società di corrieri del paese, afferma di aver assunto 20.000 magazzinieri, corrieri e autisti per aiutare le evadere gli ordini arrivati in questo periodo.
Un fotoreporter internazionale pluripremiato che vive a Wuhan ha catturato alcune immagini dei corrieri in azione. Il fotografo ha chiesto di non essere nominato a causa del timore di essere preso di mira dalla censura.
Alla domanda su come i corrieri riescano a mantenere il loro programma estenuante - in genere lavorano dalle 8 alle 12 ore al giorno - ha scritto in una e-mail a NPR: "I corrieri sono formiche. Nulla può fermarli". Ecco la gallery che immortala alcuni di questi "eroi moderni".

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    25 Settembre 2020
    Il numero di contagi da coronavirus negli USA ha superato i 7 milioni con focolai registrati in particolare negli stati del Midwest. Organizzato in agosto nella cittadina del South Dakota, il raduno di Sturgis rimane tra i principali “indagati”
  • News
    24 Settembre 2020
    A causa dell’emergenza sanitaria da Covid 19, il 2020 dovrebbe chiudersi con una flessione dell’11% ed una perdita complessiva di “soli” 9,6 milioni di nuove immatricolazioni. Dopo i mesi più difficili, il mercato delle due ruote è tornato a crescere in estate
  • Industria e finanza
    14 Settembre 2020
    L’abbassamento dei prezzi medi RC registrato a seguito dell’epidemia Covid 19 non ha inciso di molto sul rapporto tra le singole regioni. Seppur ridotti, i costi rimangono più alti al sud, con la Campania al primo posto tra le più care. Un modo per risparmiare rimane comunque quello di confrontare le varie polizze sui siti dei comparatori