NOVITA' MOTOCICLISMO

Chopper nipponico by Hideki Hoshikawa

“Modellata” a mano, la special qui sotto è stata una delle grandi protagoniste dell’Hot Rod Custom Show di Yokohama. Autore dell’opera è il customizer Hideki Hoshikawa che, per realizzarla, è partito praticamente da zero

Chopper nipponico by Hideki Hoshikawa
Handmade
Firmata dal customizer Hideki Hoshikawa e dal suo team di Asterisk Custom Works, la special che vedete in foto è stata realizzata in occasione dell’ultimo Hot Rod Custom Show, kermesse giapponese dedicata alle personalizzazioni estreme che si tiene ogni anno a Yokohama.
Com’è facile intuire anche solo guardando le immagini, si tratta di una creazione davvero particolare: solitamente i customizer partono da una “base” che poi, con la rimozione di alcune parti e l’aggiunta di altre - spesso handmade - viene drasticamente trasformata in un moto tutta nuova e completamente diversa. Non è questo il caso: la special di Hoshikawa è 99% originale e realizzata da zero. Ogni parte è stata modellata a mano con tecniche del tutto artigianali: il telaio segue linee “contorte” ma armoniose, chiudendosi intorno al poderoso V-Twin,  un Knucklehead S & S Cycle Type abbinato allo scarico tozzo (così voluto per non coprire il telaio) e realizzato in officina. Oltre alla sospensione anteriore a balestra - che in più funge anche da parafango -  tra le “chicche” volute da Hoshikawa c’è anche, in perfetto stile chopper, la frizione a pedale abbinata al cambio manuale da azionare con la sinistra. Anche il serbatoio è stato modellato a mano, disegnato per permettere l’incastro del sellino monoposto, verniciato e impreziosito dalle cromature che ritornano poi su tutto il telaio e sulle grandi ruote a raggi rivestite da pneumatici Firestone. Il parafango posteriore proviene invece da una Russ Wernimont Designs modificata (per questo il 99% di cui sopra), ed è stato montato su di un paio di staffe in acciaio inossidabile realizzate su misura. Ogni dettaglio è stato curato fin nei minimi particolari, cercando di adattarne le forme e l’estetica in base al contesto generale del mezzo: l’insieme parrebbe funzionare! Nel caso foste interessati, la moto è in vendita, ma il prezzo al momento è top secret.
 
NOTIZIE CORRELATE
  • Fuoriserie
    14 Dicembre 2018
    Alla la prossima edizione del Motor Bike Expo sarà presente anche il grande Shinya Kimura. Il “maestro” giapponese, oggi impegnato nella creazione delle sue opere in quel di Los Angeles, sarà a Veronafiere dal 17 al 20 gennaio
  • Fuoriserie
    26 Agosto 2018
    Serbatoio in latta anni Trenta, sellino in legno di quercia con inserto in paglia viennese e accessori Motogadget. Questi in sintesi gli elemnti principali di questa (ex) BMW R90/6 degli anni 70 realizzata dagli austriaci di Titan Motorcycles
  • Fuoriserie
    24 Dicembre 2017
    I customizzatori portoghesi hanno riportato in vita un’icona del motociclismo, passata per le loro mani la CB500 ha subito una ricostruzione con poche ma sostanziose modifiche alla ciclistica, per migliorare le performance alla guida. Il motore è di serie e l’estetica rimane anni Settanta