NOVITA' MOTOCICLISMO

BST HyperTek, la naked elettrica di Pierre Terblanche

Sembra uscita dagli schermi di Mad Max l’ultima creatura di Pierre Terblanche, designer sudafricano che ha firmato molte Ducati degli anni passati. Realizzata per la Blackstone Tek, la HyperTek all’estetica futurista associa un sistema elettrico con motore da 80 kW e batterie che promettono fino a 300 km di autonomia

BST HyperTek, la naked elettrica di Pierre Terblanche
Produzione in piccola serie
Sembra uscita da un film di fantascienza, ma arriva soltanto da lontano Sud Africa. È la BST HyperTek, moto elettrica sportiva uscita dalla matita di Pierre Terblanche, designer già noto per avere firmato parecchie Ducati sul finire degli anni 90 e inizio del nuovo Millennio. A dargli carta bianca per la definizione dell’estetica di questo concpet sono stati i responsabili della Blackstone Tek, azienda specializzata nella lavorazione del carbonio e nota per i cerchi BST. L’esito è una roadster originale con telaio in monoscocca di carbonio, materiale impiegato anche per la forcella, i cerchi e altri particolari che contribuiscono a contenere il peso in appena 205 kg. Di interesse è pure la parte elettrica con il motore DHX Hawk raffreddato a liquido che eroga 80 kW di potenza e 120 Nm una di coppia massima, numeri che dovrebbero assicurare prestazioni di rilievo. Presente pure una frizione tradizionale, forse pensata per favorire l’esecuzione dei classici burnout. Altrettanto interessanti sono i dati delle batterie, in grado di ricaricarsi in 30 minuti presso una colonnina di ricarica veloce e fornire un’autonomia dichiarata di 300 km. Appropriate alle caratteristiche tecniche sono pure le componenti che, tra l’altro, prevedono freni con dischi in alluminio e ceramica, sella regolabile su tre posizioni con altezza compresa tra 790 e 820 mm, oltre a controllo elettronico di trazione e dell’impennata, il cruise control e i dispositivi per agevolare la partenza in salita oltre a un sistema in grado di generare il sound "motoristico" preferito dal pilota. Il cruscotto è sostituito da un display head-up all’interno del casco realizzato dalla Cross of Japan e venduto insieme alla naked. Il prezzo della HyperTek sarà 80.000 dollari, poco più di 72.000 euro al cambio attuale. Non comunicata la data della commercializzazione, si sa soltanto che sarà prodotta in piccola serie.


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    15 Gennaio 2020
    Il “Best of Innovation” 2020 al CES di Las Vegas è stato attribuito a questa innovativa moto elettrica dotata di radar, sensori e videocamere capaci di monitorare tutti gli oggetti potenzialmente pericolosi in movimento intorno a lei ed avvisare il pilota con vibrazioni sulle manopole e segnali luminosi
  • Green Planet
    11 Gennaio 2020
    Il costruttore cinese con due nuovi modelli ha presentato a Las Vegas la sua visione futura della mobilità urbana basata sulla tecnologia IoT e sul 5G. La moto RQi ha motore da 30 kW ha velocità di 160 km/h e una dotazione comprensiva di ABS e controllo trazione. La TQi è un triciclo con tetto e molti dispositivi elettronici avanzati
  • Moto
    29 Dicembre 2019
    La versione 2020 dell’enduro torinese ha un nuovo telaio e un motore da 44 kW e 100 Nm di coppia dotato di una nuova frizione antisaltellamento. Più leggera e meglio bilanciata, ha batterie da 15 o 18 kWh per un'autonomia fino a 220 km