NOVITA' MOTOCICLISMO

BMW R 18 Touring, ecco le foto del prototipo su strada

È stata paparazzata dai colleghi tedeschi di Motorrad la versione turistica della titanica BMW R 18; il cuore è il boxerone da 1.802 cm3 cui si aggiungono parabrezza e borse da viaggio, oltre, pare, a un radar destinato a cruise control adattivo e ai sistemi di sicurezza

BMW R 18 Touring, ecco le foto del prototipo su strada
All'assalto del mercato Usa
Continuano ad arrivare le foto paparazzate della nuova R18 di BMW. Dopo quelle della cruiser nuda e cruda, rubate poco prima di EICMA 2019 dove è stata presentata in veste definitiva, ora arrivano quelle della versione touring, scattate dai tedeschi di Motorrad. Cuore della turistica è sempre il Big Boxer da 1.802 cm3, dalla potenza massima di 91 CV a 4.750 giri, con un regime massimo di rotazione che arriva a 5.750 giri e un valore di coppia massima di 158 Nm a 3mila giri, con ben 150 Nm già a portata di gas tra 2.000 e 4.000 giri. Il nuovo boxer è moderno ma rispettoso delle tradizioni, vista che ha distribuzione ad aste e bilancieri, con gli alberi a camme posti sopra l’albero motore, e raffreddamento ad aria/olio. Stando alle foto rispetto alla cruiser le differenze sono nella dotazione turistica: la grande carenatura davanti al manubrio nasconde  quattro strumenti circolari più un ampio display. Nella foto, coperta dal parabrezza sembra esserci una camera radar (sarà per il cruise control adattivo e gli Adas diffusi tra le auto?). Insomma, la R18 sembra avere un ruolo di primo piano nei progetti futuri della Casa bavarese, una moto che sempre di più, oltre a strizzare l'occhio agli appassionati dello stile cruiser ed essenziale, ammicca anche al mercato americano, le cui strade sembrano essere il vero terreno di caccia di questa maxi. Una maxi BMW sarebbe sicuramente bene accolta dagli appassionati d'oltreoceano e ben si posizionerebbe nell'offerta attuale che vede tra le regine le touring di Harley-Davidson e Indian Motorcycles.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    04 Luglio 2020
    SBK news – Poco dopo la notizia della separazione tra Michael van der Mark e Yamaha, il pilota olandese ha annunciato che nella prossima stagione farà parte del team BMW. La casa bavarese è tornata in veste ufficiale ed è entusiasta dell’arrivo del giovane olandese
  • Fuoriserie
    01 Luglio 2020
    Una moto degli Anni 80 nata per il turismo veloce a lungo raggio trasformata in una intrigante cafe racer dal gusto post moderno e dalla spiccata indole sportiva. A riuscire nell'impresa, Chris Scholtka di Motocrew
  • News
    01 Luglio 2020
    Sviluppato in collaborazione con Bosch, il nuovo Active Cruise Control (ACC) di BMW controlla e cambia la velocità di crociera in base alla distanza da tenere rispetto al veicolo che precede