NOVITA' MOTOCICLISMO

BMW R 1250 GS a guida autonoma, il debutto al CES di Las Vegas - VIDEO

La BMW GS a guida autonoma, che la casa bavarese ha svelato al mondo con un video qualche mese fa, ha debuttato ufficialmente alla fiera di Las Vegas. La moto è un laboratorio per sviluppare dispositivi di sicurezza. Ecco come è fatta e come va

BMW R 1250 GS a guida autonoma, il debutto al CES di Las Vegas - VIDEO
Laboratorio a due ruote
Non poteva mancare al CES, la fiera dell’innovazione che si tiene ogni anno a Las Vegas la BMW R 1200 GS a guida autonoma, un concept avveniristico che la casa bavarese ha presentato qualche mese fa. La moto è capace di muoversi autonomamente, restare in equilibrio e compiere tutti quei movimenti tipici della guida (cambiare marcia, attivare la frizione, frenare), si tratta però di una moto “laboratorio” che i tecnici BMW stanno utilizzando per sviluppare tutti i dispositivi di sicurezza attiva che in futuro verranno integrati sui modelli di serie. Come ha spiegato Stefan Hans, esperto di sicurezza BMW:  "La nostra tecnologia permette di cambiare marcia e guidare la moto, ma un mezzo completamente automatico non è il nostro obiettivo. Si tratta di un laboratorio di prodotti che in futuro potremo offrire al cliente. La sicurezza, del resto, è il motivo che tiene lontani potenziali utilizzatori dalle due ruote, quindi serve aumentare la sicurezza. I dati parlano chiaro: negli ultimi 20 anni i decessi in auto sono diminuiti del 73%, mentre gli incidenti in moto sono diminuiti del 38%, questo è un dato che va invertito.” Secondo quanto spiegato da Hans, la tecnologia attiva non dovrà sostituirsi all’uomo ma dovrà semplicemente “potenziare” l’attenzione del pilota: "I sistemi di sicurezza dovranno essere un supporto, ad esempio, in vista di una curva cieca, basta che la moto avvisi il pilota con una leggera vibrazione del freno, in modo da far puntare la sua attenzione sulla strada." In futuro, BMW sostiene che l'intervento di questa tecnologia salverà anche delle vite, attualmente non esiste ancora un calendario per la messa in produzione di questi dispositivi ma è lecito aspettarsi una sua graduale introduzione entro due anni. Qui sotto un video della moto in movimento. Probabilmente non sarà mai una realtà, ma vederla in azione fa davvero uno "strano" effetto... 
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    22 Giugno 2019
    Superbike Misano, risultati Gara1 – Jonathan Rea ha vinto una gara fortemente condizionata dallla pioggio e che ha visto ben tre partenze. Straordinario secondo posto di Tom Sykes, che porta sul podio la BMW, seguito da Alvaro Bautista. Sesto posto di Marco Melandri, primo pilota italiano al traguardo
  • Spy
    12 Giugno 2019
    Ecco il primo scatto "rubato" di quella che sembra essere la nuova maxicruiser targata BMW. La moto, oltre all'ormai noto maxiboxer da 1800 cm3 monta borse posteriore e carena frontale che la mettono in diretta concorrenza con le cruiser americane. La vedremo già a EICMA?
  • News
    07 Giugno 2019
    Il pilota Kawasaki vince con gran margine visti i problemi tecnici alla Bmw del rivale, che a metà gara stava dominando. È il primo successo nella gara più importante per Deano, il terzo in assoluto. Piazza d'onore per Hickman davanti al mannese Conor Cummins

BMW Serie R GS

  • Prezzoda € 14.850
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella0 cm
  • Lunghezza0 cm