NOVITA' MOTOCICLISMO

Blue Bike Camp, il mondo adventure secondo Yamaha

Per soddisfare le esigenze dei sempre più numerosi possessori di maxi enduro, Yamaha scende in campo con un nuovo progetto che è sia una scuola di guida off road, sia un tour operator di giri-avventura sugli sterrati dell’Alta Val Tidone, il Blue Bike Camp, cui si può partecipare anche con moto di altre marche

Blue Bike Camp, il mondo adventure secondo Yamaha
L'avventura è sempre più blu
Le ormai sempre più diffuse maxi enduro permettono di viaggiare, divertirsi ed esplorare luoghi anche poco accessibili ma, per farlo in sicurezza, è necessario conoscere bene le caratteristiche della proprio moto e godersi ogni momento trascorso in sella. A rendere tutto ciò possibile ha pensato Yamaha con Blu Bike Camp, il nuovo punto di riferimento del mondo adventure della Casa giapponese: si tratta innanzitutto una scuola di guida off road, ma anche di un tour operator di giri di gruppo sugli sterrati dell’Alta Val Tidone e dintorni.
Nato dall’idea dall’esperto e pluricampione mondiale manager di enduro Daniele Madrigali, il format Blue Bike Camp sarà caratterizzato da corsi di vario livello e giri adventour per moto Yamaha e non solo – dato che saranno ammessi motociclisti con moto di qualunque marca – con la disponibilità, per chi intendesse noleggiarle, di un parco mezzi composto dalle XT1200Z Super Ténéré.
L’obiettivo della scuola è insegnare ai possessori di maxi enduro la tecnica di guida per sfruttare le loro moto anche in fuoristrada, prendendo confidenza con le dimensioni importanti dei loro mezzi grazie a corsi ed esercizi mirati. I partecipanti avranno modo di scoprire o migliorare le proprie capacità di guida in fuoristrada, mettendo in pratica quanto appreso nei tour guidati.

Scenario e location
L’Alta Val Tidone, uno dei territori meno conosciuti tra le valli piacentine, e quindi tutto da scoprire in sella alle due ruote, farà da cornice al Blue Bike Camp, che lavorerà in sinergia con il Comune Alta Val Tidone per la pratica del fuoristrada sulle sue strade, in sintonia con il territorio e con l’obiettivo di valorizzare e promuoverne le caratteristiche turistico-paesaggistiche, culturali e gastronomiche della zona.
In particolare, ospitalità e training si svolgeranno al Mulino Borgo Lentino di Nibbiano, in provincia di Piacenza, location facile da raggiungere dall’autostrada A21.

I corsi di guida
Saranno quattro le date dei corsi di livello base, che si terranno nell’arco di una giornata e saranno accessibili anche a moto non Yamaha:
• 12 maggio
• 15 giugno
• 6 luglio
• 7 settembre
I corsi saranno aperti a un numero massimo di dieci motociclisti, che potranno partecipare con moto proprie o utilizzando le Yamaha XT1200Z Super Ténéréfornite dall’organizzazione a richiesta.
I corsi saranno tenuti da istruttori esperti che trasmetteranno la loro esperienza e i loro segreti ai partecipanti. L'iscrizione al corso costa 250 euro; il noleggio della moto 150 euro. La cifra comprende il corso di guida, un welcome coffee e un pranzo con cucina tipica. Blue Bike Camp rilascerà un attestato di frequenza a fine training.

Gli adventour
I tour avventura proposti da Blue Bike Camp saranno tre, con percorsi adatti alle caratteristiche tecniche delle moto adventure, e con lunghezze e difficoltà crescenti, da 70 a 130 chilometri:
• 16 giugno
• 7 luglio
• 8 settembre
Si svolgeranno in gruppi di massimo dieci motociclisti con due guide esperte e autorizzate allo scopo. Partendo dal Mulino Borgo Lentino di Nibbiano, il giro si dirigerà verso la zona dei vigneti piacentini per proseguire su strade bianche in sottobosco, fino ai quasi 1.500 metri del Monte Penice e, quindi, per una sosta pranzo. Successivamente, i percorsi proseguiranno verso la Val Trebbia passando da Bobbio, prima di rientrare al campo base.
I tour si terranno il giorno seguente rispetto alle giornate dei corsi, per dare, anche a chi avrà seguito il corso, l’opportunità di misurarsi fin da subito con gli insegnamenti acquisiti. Il costo di partecipazione è 100 euro; il costo per il noleggio della moto 150 euro.

Informazioni e iscrizioni ai corsi e agli adventure sul sito Blue Bike Camp.


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    24 Gennaio 2020
    Il pilota paraplegico conclude con successo la corsa al Lago Rosa: “Siamo una squadra eccezionale, Villarrubia e Baldussi sono fondamentali”. “Le piste del Marocco mi hanno fatto tornare in mente i miei Baja”
  • News
    23 Gennaio 2020
    Il pilota vicentino ha fatto valere le proprie qualità nella lettura del road book, ma non è soddisfatto del risultato finale: “È stata un'edizione nella quale la navigazione ha contato più del solito, peccato però per quel tappo dell'olio che ha compromesso la mia classifica”
  • News
    22 Gennaio 2020
    Il pilota di Lumezzane parla del suo secondo successo consecutivo nel rally: “Non ero nelle migliori condizioni fisiche e mentali, vincere è stato più difficile dell'anno scorso. Voglio ringraziare Gritti per la benzina e Lucci, che mi è stato vicino nei giorni successivi alla scomparsa di Goncalves”