NOVITA' MOTOCICLISMO

Bici, da muscolare a elettrica con HillRaser

L’italiana SME Group ha realizzato un kit per convertire i cicli tradizionali in pedalata assistita con il motore da applicare nel movimento centrale. Un’unità da 90 Nm con supporto fino al 400% utilizzabile anche per pedalate offroad impegnative. Le batterie sono da 500 o 652 Wh, l’interfaccia utente con display a Led o Lcd e comandi al manubrio. Costa da 1.300 euro

Bici, da muscolare a elettrica con HillRaser
Cinque livelli di assistenza
Arriva da Arzignano, in provincia di Vicenza, l’ultimo kit per convertire le biciclette tradizionali in elettriche, l’HillRaser. A proporlo è la SME Group, azienda attiva da 40 anni nella progettazione e nella produzione di motori elettrici, meccanica di precisione e inverter per i comparti dell’agricoltura, della movimentazione merci e dei veicoli elettrici. Un’esperienza riversata in un sistema di alto livello con motore elettrico da fissare al movimento centrale sul lato sinistro del telaio lasciando, quindi, libero il lato destro dove può rimanere la guarnitura originale, anche con doppia o tripla corona. L’unità compatta ha 250 W di potenza e 90 Nm di coppia massima ed è equipaggiata con sensori velocità, cadenza e coppia per rilevare la forza impressa sui pedali dal rider ed erogare la corrispettiva assistenza in base alla modalità prescelta. I supporti sono 5 con percentuali di assistenza compresa tra il 50% della Eco e il 400% della Boost, livello quest’ultimo capace di soddisfare le esigenze anche per l’offroad impegnativo. La selezione delle modalità avviene tramite i comandi da posizionare vicino alla manopola, mentre il display Lcd retroilluminato (disponibile anche una variante più economica a Led) si fissa al centro del manubrio e riporta, tra l’altro, lo stato di carica delle batterie, la potenza istantanea erogata dal motore, la velocità di crociera, massima o media, la distanza percorsa e il livello inserito. Per gli accumulatori sono disponibili varie opzioni da applicare al tubo obliquo tramite i fori del porta borraccia, sul porta pacchi, nel sotto la sella o in un borsello. Le capacità sono di 500 o 652 Wh, ma non sono comunicate le autonomie previste. Il kit ha un prezzo a partire da circa 1.300 euro con batterie da 500 Wh.


NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    11 Agosto 2019
    Sono sei le principali novità elettriche per la prossima stagione sviluppate dal produttore veneto, la più rilevante che riguarda il debutto nel settore gravel con la BE85 Merak con kit ETR 3. Inedite sono pure la e-road BE95 Pulsar, le versioni Evo con batterie da 630 Wh delle MTB full BE35 e BE36 e le trekking BE23 e BE24 con sistema Shimano Steps E-5000
  • Green Planet
    14 Luglio 2019
    Delle molte novità attese per la prossima stagione, KTM ha anticipato due e-bike biammortizzate pensate per divertirsi nella natura, entrambe con kit Bosch Performance CX. La Macina Prower è più estrema e ha sospensioni da 180/170 mm e dotazione di alto di gamma. La  Macina Kapoho Ltd ha linee più classiche e un listino più accessibile
  • Green Planet
    12 Luglio 2019
    La prima eRoad del marchio del “Cuore Rosso” è concepita seguendo le tecniche costruttive che hanno reso celebri nel mondo le bici da corsa muscolari De Rosa. Motorizzata con un kit “invisibile”, il Bafang M 800, con motore nel movimento centrale e batterie da 250 Wh integrate nel tubo obliquo. Ha un’autonomia di 80 km e un peso di appena 12 kg