NOVITA' MOTOCICLISMO

Benelli SRK 600: prima in Cina e poi in Italia?

Presentata ufficialmente, la nuova SRK 600 sarà venduta in Cina con il marchio QJMotor e in Europa (quando arriverà) con quello Benelli. La nuova naked monta un quattro cilindri aggiornato e componentistica di qualità prodotta da grandi marchi europei come Bosch, Marzocchi e Brembo

Benelli SRK 600: prima in Cina e poi in Italia?
Benelli SRK 600
Più volte spiata e paparazzata nel corso degli ultimi mesi, la Benelli SRK 600 (alias BN 600: riguardo la questione nomi c’è stata un po' di confusione) è stata finalmente svelata in Cina. L’annuncio arriva direttamente da QianJiang, proprietaria di Benelli, che in Cina venderà la nuova arrivata con il nome di SRK 600 e il marchio QJMotor. Da noi, cioè in Europa, sarà commercializzata (almeno così sembra, secondo le indiscrezioni dei blog orientali) con lo stesso nome ma con marchio Benelli. Ma non è questa la cosa importante: diamo piuttosto uno sguardo alle caratteristiche della nuova arrivata. Rispetto alla BN 600, il motore quattro cilindri è stato aggiornato e adeguato alle ultime normative in fatto di emissioni (che in Cina solo le "China IV”), ma lasciato sostanzialmente invariato dal punto di vista della potenza che si ferma più o meno al livello della “vecchia” versione a 80,5 CV. Migliorato ed impreziosito invece è il comparto ciclistico e frenante, con freni marchiati Brembo, sospensioni firmate Marzocchi e ABS Bosch. In più, sembrerebbe essere arrivata anche la frizione antisaltellamento. Oltre alle linee, decisamente moderne e molto simili a quelle del primo concept (fedele a sua volta alle forme della famiglia TNT), altre novità riguardano l’accensione keyless, cioè senza chiave, e il cruscotto con display TFT da 5 pollici. Per quanto riguarda invece il prezzo, sappiamo che in Cina è proposta a 49.999 Yuan, corrispondenti cioè a circa 6.300 euro. Benché identica al modello destinato all’Europa (cambia solo il marchio), la SRK cinese sarà inevitabilmente più economica in termini di prezzo rispetto a quella che potremo acquistare in Italia. In ogni caso, per ora, non conosciamo né un prezzo indicativo né tantomeno la data di arrivo. Ma sicuramente avremo tutte le informazioni che stiamo aspettando nel giro di poche settimane… Vi terremo aggiornati. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    21 Settembre 2021
    Un’intera settimana di motogiri e visite guidate, poi la cerimonia per festeggiare i 110 anni dalla fondazione, il “concerto” suonato dal quattro cilindri da competizione 350 cm3 di Renzo Pasolini ed infine il serpentone di moto lungo la Strada Panoramica di Pesaro. Anche e sopratutto quest’anno, la Benelli Week s’è dimostrata un vero successo
  • News
    10 Settembre 2021
    Ritorna la Benelli Week, la grande festa dedicata a tutti gli appassionati del glorioso marchio pesarese, ma aperta a tutte le marche e tipologie di motociclette. Si terrà dal 13 al 19 settembre a Pesaro – dove altro potrebbe? –, organizzata dal Registro Storico e motoclub “Tonino Benelli” con la collaborazione di Benelli QJ, e sarà il cuore delle celebrazioni per I 110 anni dalla nascita della Casa del leoncino.
  • News
    26 Agosto 2021
    Le moto a marchio QJ Motor, generalmente, anticipano quello che sarà lo sviluppo in casa Benelli e sembra proprio che dalla Cina vogliano puntare (anche) su un bicilindrico da 700 cm3, più moderno dell'attuale 752. Ma quali saranno i modelli che arriveranno con questo motore?