NOVITA' MOTOCICLISMO

Autovelox, Google Maps si aggiorna con la nuova funzione "anti multa"

Google Maps si aggiorna con la funzione Autovelox: un’iconcina sulla mappa mostra la posizione esatta dei dispositivi di rilevamento della velocità, avvisando l’utente con un allarme acustico. L’update sarà diffuso in modo graduale, ovviamente dal database rimangono escluse le postazioni mobili

Autovelox, Google Maps si aggiorna con la nuova funzione "anti multa"
Google Maps
Grazie anche all’acquisizione dell’israeliana Waze (app di navigazione gratuita tra le più popolari dopo quella di Mountain View), Google si prepara ad aggiornare le sue Maps con una funzione che in molti, tra motociclisti e sopratutto automobilisti, stavano ancora aspettando. Rumors a riguardo erano nell’aria da tempo, ma adesso la conferma è ufficiale: presto, Google Maps si doterà della funzione Autovelox, permettendo così ai suoi utenti di conoscere la posizione esatta dei dispositivi di rilevamento della velocità, indicati sulla mappa con l’immagine stilizzata di una telecamera. Avvicinandosi, l’utente sarà avvertito con una notifica acustica, mentre cliccando sull’icona se ne potranno conoscere gli eventuali dettagli. Disponibile sia per iOS che Android, l’update sarà diffuso in modo graduale e, ovviamente, destinato ad un continuo aggiornamento: per il momento, infatti, pare che Google abbia incluso nel database solo gli autovelox fissi, escludendo quelli mobili che, per forza di cose, dovranno essere via via segnalati (come già avviene per alcune app, tra cui la sopra citata Waze) dagli stessi utenti. Funzionando anche come deterrente per chi col piede tende ad esagerare - non tutte le postazioni fisse segnalate sono necessariamente attive, ma questo, ovviamente, non sarà dato saperlo - la nuova funzione si promette certamente utile per evitare qualche multa, ma attenzione, perchè le informazioni fornite da Google Maps non potranno in alcun caso essere considerate attendibili al 100%. Oltre alle postazioni mobili, l’app non sarà infatti in grado di conoscere ad esempio gli appostamenti saltuari di pattuglie né tantomeno i servizi di controllo “invisibili” con auto in movimento come lo Scout Speed. Il discorso è semplice: per evitare la multa - o peggio - la cosa migliore è rispettare, sempre, i limiti di velocità. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    09 Agosto 2022
    Gli Speed Scout montati a bordo delle auto di polizia e vigili hanno parecchi aspetti attaccabili da chi è multato: infatti le normative di legge rendono difficile il loro utilizzo, così capita spesso che non vengano rispettati alcuni importanti obblighi. Vediamo quali sono
  • Notizie dalla rete
    24 Marzo 2022
    In alcune regioni della Spagna entreranno in funzione degli speciali autovelox in grado di rilevare se si prova a frenare in prossimità di un punto di controllo oppure se si accellera subito dopo. Un modo per tenere a bada chi rispetta i limiti solo in prossimità dei controlli segnalati. Le multe partiranno da 600 euro, più decurtazione dei punti patente
  • Politica e trasporti
    16 Febbraio 2022
    Per il momento siamo ancora in una fase sperimentale e non vengono elevate contravvenzioni, ma con l’omologazione dei dispositivi e il passaggio alla seconda fase arriveranno anche quelle: è prevista una multa di 135 euro per chi infrange i limiti
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Berlina o crossover?
Green Planet