NOVITA' MOTOCICLISMO

ANCMA: 8 proposte al Ministro

Il nuovo ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli ha convocato un tavolo tecnico e politico per analizzare le esigenze del settore automotive. Ecco le proposte presentate da ANCMA

ANCMA: 8 proposte al Ministro
Le proposte di ANCMA
Stefano Patuanelli, titolare del dicastero dello Sviluppo Economico, ha convocato presso il suo Ministero un tavolo sull’automotive; Confindustria ANCMA, l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori, ha consegnato un dossier di diciotto pagine presentando le richieste del settore motociclistico, costituite da otto proposte per agevolare le industrie del comparto due ruote, i motociclisti e i ciclisti.
Tra i punti di maggior rilievo il rinnovo degli incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici, sgravi fiscali per l’abbigliamento protettivo dei motociclisti e misure per ridurre costi e oneri assicurativi di moto e ciclomotori.
Il documento presentato dal commissario ANCMA, Giannetto Marchettini, si occupa anche di biciclette e contiene la richiesta di reintrodurre le detrazioni fiscali sul prezzo del loro acquisto, ma perora anche maggiori controlli sulle e-bike “truccate” e non conformi alla legge, e maggiore severità verso le pratiche commerciali sleali attuate soprattutto attraverso internet, e verso la contraffazione dei marchi.
Ora bisognerà attendere le risposte. Marchettini comunque ha avuto parole incoraggianti: «Il mercato delle due ruote – ha detto – sta vivendo un momento molto interessante e le misure che abbiamo presentato vanno nella direzione di consolidare questo trend e valorizzare gli investimenti in ricerca e innovazione delle nostre imprese, anche per il contributo determinante che le due ruote danno alla nuova domanda di mobilità e al tema della sostenibilità ambientale».


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    26 Marzo 2020
    Coronavirus, con il decreto del 22 marzo è entrato in vigore anche il nuovo modello di autocertificazione per gli spostamenti. Nel nuovo modulo il dichiarante deve indicare oltre alla residenza anche il domicilio se sono differenti, una modifica necessaria per evitare i ritorni in massa al Sud Italia dal Nord
  • News
    25 Marzo 2020
    Le regioni di Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte hanno deciso di posticipare il pagamento dei bolli auto e moto in scadenza nei mesi di marzo e aprile. Dopo di loro, quasi sicuramente seguiranno anche le altre ammistrazioni regionali d'Italia
  • News
    25 Marzo 2020
    Si parla da anni in sede europea di una revisione delle normative che regolamentano l’omologazione dei caschi, le discussioni stanno andando avanti ma ancora non c’è nulla di certo, anche per quanto riguarda i tempi di approvazione. Facciamo il punto su quelle che potrebbero essere le novità più importanti