NOVITA' MOTOCICLISMO

Al via la produzione del Seat MO eScooter

Avviata a Barcellona la catena di montaggio del nuovo scooter elettrico firmato dal costruttore di auto spagnolo e realizzato in collaborazione con Silence. Si tratto di un 125 equivalente con motore da 7 kW, le batterie sono removibili e consentono autonomie fino a 137 km. Ha tre modalità di guida, retromarcia e si connette allo smartphone

Al via la produzione del Seat MO eScooter
In Italia a inizio 2021
È iniziata nello stabilimento di Sant Boi de Llobregat a Barcellona, in Spagna, la produzione della prima due ruote elettrica del costruttore di auto Seat, il MO eScooter 125. Un modello sviluppato grazie alla collaborazione dei tecnici del produttore di moto elettriche Silence e gli ingegneri del reparto di Ricerca e Sviluppo di Seat specializzati nello sviluppo delle batterie per le auto elettriche del Gruppo.
Pensato per spostarsi a zero emissioni nelle aree urbane e extraurbane, il MO eScooter è omologato come 125 equivalente grazie a un motore elettrico con potenza massima di 9 kW (7 kW quella continua) che consente di raggiungere la velocità massima di 95 km/h e di accelerare da 0 a 50 km/h in 3,9”. Le batterie sono removibili e sono dotate di ruote per spostarle come un trolley. Hanno una capacità sufficiente per percorrere 137 km in modalità Eco, la più parca di “corrente”. In alternativa si possono selezionare le opzioni City e Sport, con quest’ultima che consente maggiori prestazioni in termini di ripresa e accelerazione. Presente pure la retromarcia per agevolare le manovre negli spazi stretti. Tra le particolarità segnaliamo anche lo spazio nel sottosella in grado di ospitare due caschi e la possibilità di usare lo smartphone come chiave digitale per verificare tutti i parametri dello scooter. Il Seat MO eScooter 125 sarà disponibile in Italia in tre colorazioni (Rosso Fuoco, Grigio Alluminio e Bianco Ossigeno) dall’inizio del prossimo anno. Non comunicati il listino e la presenza di eventuali versioni differenti per capacità delle batterie e allestimenti.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    01 Marzo 2021
    KTM, Honda, Piaggio e Yamaha hanno firmato una lettera di intenti per dare vita a un consorzio che definisca le caratteristiche tecniche standardizzate del sistema di batterie intercambiabili, una soluzione che favorirebbe la diffusione delle due ruote elettriche. Tra i benefici del battery swap citiamo la riduzione dei tempi di ricarica e una migliore gestione delle batterie usate
  • Green Planet
    16 Febbraio 2021
    È attivo il nuovo sito di e-commerce del produttore vicentino, dove visionare e acquistare la gamma di bici a pedalata assistita, scooter a batterie e i modelli della serie Professional. Uno shop virtuale che consente di configurare il mezzo con gli accessori preferiti, di pagare online e di riceverlo a casa o ritirarlo nel negozio più vicino
  • Industria e finanza
    04 Febbraio 2021
    La versione definitiva della dichiarazione dei redditi presentata per il 2021 dall’Agenzia delle Entrate prevede un’apposita sezione per il credito d'imposta dedicato a monopattini elettrici e servizi di mobilità elettrica