NOVITA' MOTOCICLISMO

AJP PR7: la moto da rally da usare tutti i giorni

Il produttore portoghese ha svelato la sua ultima novità in arrivo dai concessionari a metà del prossimo anno. La PR7 ha l'aspetto di una moto da rally, ma se la cava anche nell'uso quotidiano. È spinta dal motore SWM 600, ha una ciclistica raffinata, serbatoio da 17 litri e un prezzo attorno ai 10.000 euro

AJP PR7: la moto da rally da usare tutti i giorni
La Dakariana omologata
AJP è un piccola casa portoghese che produce modelli da fuoristrada accessibili e polivalenti. L'ultima novità, presentata a EICMA 2015 è la PR7, una moto che ricorda le più belle moto della Dakar ma utilizzabile quotidianamente. Le linee sono da enduro racing, con un ampio cupolino che nasconde il cockpit del pilota, il grosso serbatoio da 17 litri, e il codino  progettato per montare le valige laterali. Rispetto al prototipo presentato in precedenza, questa versione definitiva della PR7 monta un motore monocilindrico 600, raffreddato a liquido, prodotto da SWM. Il telaio della PR7 è in acciaio e alluminio e all’anteriore troviamo una forcella con escursione di 300 mm, non è ancora confermato se sarà Marzocchi oppure Sachs. La frenata è affidata al disco anteriore da 300 mm, con pinza a due pistoncini, mentre al posteriore c'è un disco da 240 mm. Questa nuova AJP ha un peso di 165 kg, mentre il prezzo dovrebbe essere di circa 10.000 euro. Quello che è sicuro è che non vedremo la PR7 nei concessionari prima dell’estate 2016.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    17 Gennaio 2021
    Il 32enne argeentino corre nei rally solo dal 2015. Martino Bianchi lo portò nel team ufficiale Honda, dopo un ottimo debutto alla Dakar, concluso al quarto posto. L'anno scorso il pilota di Salta era stato messo fuori gioco dalla rottura del motore, quest'anno è stato molto costante e veloce quando serviva. Ha vinto il "derby" con il cileno Cornejo ed ha avuto fortuna a non farsi male con una caduta nella quinta tappa
  • News
    15 Gennaio 2021
    I giapponesi vincono per la seconda volta consecutiva il rally più importante al mondo nell'anno del disastro nella MotoGP, con Marquez fuori gioco e una CBR 1000 RR-R ancora lontana dal successo in SBK. KTM si impone per tre volte in MotoGP, ma alla Dakar viene ancora battuta dai rivali. La pista è una distrazione? Solo Yamaha è coerente, ma in negativo: i problemi di affidabilità hanno colpito tanto la M1 quanto la 450 da rally
  • News
    15 Gennaio 2021
    Dopo la vittoria dell’anno scorso ottenuta con Ricky Brabec, Honda conquista ancora la Dakar con Kevin Benavides e ottiene anche una doppietta con l'americano che si classifica secondo. Oggi però arriva anche la notizia della morte di Pierre Cherpin, il pilota francese caduto durante la 7ª tappa