NOVITA' MOTOCICLISMO

Africa Eco Race 2020: Botturi vince e ricorda Goncalves. Classifica finale

Il pilota di Lumezzane vince per la seconda volta consecutiva il rally africano: “La dedico a Goncalves”. Poskitt inoltra reclamo contro Lucci per una gomma non regolamentare e fa perdere il terzo posto al pilota toscano che retrocede in quarta posizione

Africa Eco Race 2020: Botturi vince e ricorda Goncalves. Classifica finale
Buona anche la seconda
“L'ultima settimana è stata davvero difficile. Sono contento per questa vittoria e la dedica va innanzitutto a Paulo Goncalves e alla sua famiglia. Eravamo compagni di squadra e per me non è stato semplice correre con il pensiero di quel che è successo”. Alessandro Botturi è commosso all'arrivo della undicesima tappa dell'Africa Eco Race. Il pilota di Lumezzane non nasconde le lacrime per una vittoria – la seconda consecutiva- nella gara che ama di più. A Teverit, dove si sono concluse le ostilità prima della passerella finale del Lago Rosa, il Bottu ha una lunga lista di ringraziamenti e due sono i piloti di questo rally che cita: “Senza Giovanni Gritti non avrei vinto questa gara. Mi ha aiutato, dandomi la benzina quando ero rimasto senza, e poi devo dire grazie anche a Lucci, che mi è stato vicino quando ero in difficoltà. Dopo la notizia di Paulo ho fatto più di un errore e Paolo ha navigato bene, anche per me. Secondo me in futuro sentiremo parlare di lui perché ha veramente mostrato delle qualità”. L'attenzione all'arrivo va ovviamente tutta al vincitore e Pal Anders Ullevalseter è onesto nel riconoscere le qualità dell'avversario: “È stato più forte di me, è più forte di me. Comunque ci proverò l'anno prossimo”.

Brutte notizie invece per Paolo Lucci: il toscano aveva vinto anche l'ultima speciale Idini-Teverit di 187km – la terza di questo rally- e conquistato la terza posizione nella generale, ma Poskitt ha fatto reclamo. La protesta è stata inoltrata per la gomma anteriore non regolamentare - secondo le norme Fim adottate anche all'Africa Eco Race- che il pilota del team Solarys montava. Nessun vantaggio nella sostanza per Lucci, ma le regole sono quelle e così Paolo ha ricevuto un'ora di penalità che lo retrocede in quarta posizione. Dopo l'arrivo nella serata di ieri a St.Louis, oggi la passerella finale al Lago Rosa, dal sapore agrodolce dopo le ultime notizie. Un peccato, perché la festa meritava di essere tale per tutti.

La classifica finale

1. Alessandro Botturi (Yam-ITA) 48h47'30”, 2. Pal Anders Ullevalseter (Ktm-NOR) 3'59”; 3. Lyndon Poskitt (Ktm-GBR) 51'56” 4. Paolo Lucci (Hus-ITA) 55'32”; 5. Martin Benko (Ktm-SLK) 5h23'47”; 6. Jacek Czachor (Ktm-POL) 5h35'40”; 7. Matt Sutherland (Ktm-AUS) 5h45'59”;8. Konrad Dabrowski (Ktm-POL) 6h36'07”



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    17 Febbraio 2020
    Greg Hancock ha annunciato il suo ritiro dalle competizioni, il californiano, quarantanove anni, doveva prendere parte al campionato iridato che partirà a metà maggio da Varsavia, con una wild card che gli avrebbe consentito di disputare la sua ventiquattresima stagione
  • News
    31 Gennaio 2020
    Internazionali d'Italia di Motocross 2020 - Come ormai tradizione, è stato il crossodromo di Riola Sardo, domenica scorsa, ad aprire la stagione del cross.Tim Gajser, campione MXGP in carica ha dominato, ma mancavano pezzi da 90 come Cairoli ed Herlings. Il secondo round questa domenica a Ottobiano
  • News
    29 Gennaio 2020
    Ernst Pozzali, Vanni Oddera si sono trovati con i Di.Di., i diversamente disabili che corrono in pista, e ne è nata l’idea di far provare loro anche il cross. Lo scorso 24 gennaio l’hanno messa in pratica sul crossodromo “Andrea Timossi” di Sanda. Ecco come è andata