NOVITA' MOTOCICLISMO

Addio a Roberto Tresoldi, una vita per le moto

Se n’è andato in questo triste aprile Roberto Tresoldi, anima della concessionaria di Pessano con Bornago che gestiva insieme al fratello ed è da sempre un punto di riferimento per tantissimi appassionati lombardi

Addio a Roberto Tresoldi, una vita per le moto
Ciao Roberto
Ci ha lasciato Roberto Tresoldi, propietario insieme al fratello Massimo di una delle più importanti concessionarie Honda in Italia. Honda Tresoldi di Pessano con Bornago è stata ed è tuttora per schiere di appassionati lombardi una garanzia di passione e competenza, una “passionaccia” sottolineata dalla strepitosa collezione di moto storiche raccolte in una vita di lavoro, a cui negli anni si sono aggiunte tante special di altissima qualità (avevamo esposto alcune di esse nel nostro stand a EICMA).
Roberto Tresoldi era l'anima e il cuore della concessionaria, accoglieva sempre tutti con un sorriso e una grande disponibilità, anche noi giornalisti “rompiscatole” che andavamo a consegnare e ritirare le moto per le prove. Se n’andato in questo triste aprile di un anno da dimenticare, e noi di inSella ci uniamo al dolore della famiglia e dei suoi collaboratori con un grande abbraccio e un ultimo saluto a Roberto.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    09 Maggio 2021
    Per il 2021 la maxinaked giapponese sfoggia un aspetto ancora più cattivo grazie a un’inedita grafica “Total Black” e a piccoli ritocchi estetici. Arriva l'Euro 5 e l'erogazione del motore si fa più regolare. Il prezzo scende di 500 euro
  • News
    01 Maggio 2021
    La NC 750 X è una moto razionale e intelligente. Buoni lo spazio a bordo e la capacità di carico, facile da guidare (soprattutto nella versione con cambio DCT), eppure divertente e gustosa. Non a caso dalla sua uscita ne sono stati venduti già 10.000 esemplari. Noi abbiamo provato la versione 2021, ecco come va!
  • News
    28 Aprile 2021
    A prometterlo è stato il presidente Toshihiro Mibe, annunciando i piani futuri del marchio di Tokyo. Ovviamente si tratta di una proiezione trentennale attraverso cui L'ADAS sviluppato dalla casa raggiungerà un livello di affinamento tale da abbattere, se non addirittura cancellare, il rischio di incidenti mortali