SPORT

Motocross delle nazioni 2021, a Mantova lo show è servito! Orari TV

Gli azzurri sono fortissimi con Cairoli, Guadagnini e Lupino, ma l'Olanda è campione in carica e può schierare il tandem Herlings-Coldenhoff. Occhio anche a Vialle e Nagl, Gran Bretagna outsider. Domenica ci sarà la diretta televisiva

Motocross delle nazioni 2021, a Mantova lo show è servito! Orari TV
Dopo un anno di assenza causa Covid, il motocross delle nazioni (MXoN) torna prepotentemente alla ribalta e lo spettacolo avrà luogo in Italia, sulla pista di Mantova. Dopo l'abbuffata di divertimento e vittorie alla Sei Giorni di enduro a Rivanazzano, l’atmosfera che si respira è quella tipica dei grandi eventi anche per questo fine settimana, in un anno che per il nostro tassello sarà ricordato a lungo, a prescindere dai risultati di questo weekend.

La formula
33 sono le nazioni in gara, ma solamente 20 saranno ammesse alla fase conclusiva della manifestazione. Ogni squadra è composta da tre piloti (uno schierato nella categoria MXGP, uno nella categoria MX2 ed uno nella categoria Open, senza vincoli di cilindrata). Tuttavia, a differenza di un normale gp, non si assegnano i tradizionali punti con i 25 al vincitore e via via lo score a scendere, ma i punti corrispondono alla posizione occupata dal pilota alla bandiera a scacchi (il vincitore di manche ottiene quindi un punto). La somma punti dei piloti della stessa squadra determina il risultato finale, al quale bisogna però sottrarre il peggiore risultato tra tutte le manche disputate. Ovviamente vince la squadra che ottiene il punteggio più basso.

Olandesi osservati speciali
I favoriti numero uno sono gli orange, che schierano Jeffrey Herlings in MXGP, Roan van de Moosdijk in MX2 e Glenn Coldenhoff nella Open. Solo loro i campioni in carica, ma il valore degli olandesi va ben oltre i titoli conquistati e con l'ufficiale KTM di nuovo al top, saranno dolori per tutti (anche se Coldenhoff al contrario non appare al meglio). Assenti Stati Uniti e Australia per limitazioni da Covid, tra le nazioni da tenere d'occhio c'è il Belgio, che schiera il 16enne Liam Everts, figlio del 10 volte campione del mondo Stefan. Insieme al giovane figlio d'arte ci saranno l'alfiere Beta, Jeremy Van Horebeek, più Brent van Donnick. La Gran Bretagna può dire la sua con l’esperto Shaun Simpson e Ben Watson, la Francia avrà Tom Vialle. Torna anche Maximilian Nagl, capitano della Germania.

I nostri
E l'Italia? Per la nazionale azzurra sono stati convocati Tony Cairoli (MXGP), Mattia Guadagnini (MX2) e Alessandro Lupino (Open), un terzetto di altissimo profilo, se non che domenica scorsa, durante le prove del GP di Sardegna, Cairoli è caduto violentemente ed è stato costretto a saltare entrambe le manche della gara. Il nove volte campione del mondo sarà comunque al via, per il giovane e talentuoso Nicholas Lapucci non è ancora arrivato il momento del debutto.

Orari e tv
Gli orari per guardare in diretta il motocross delle nazioni 2021 sulla pista di Mantova, in questo fine settimana: su MXGP-tv.com ed Eurosport Player ci sarà la diretta streaming, sabato a partire dalle 14.20 per le qualifiche, domenica dalle 13.00 alle 16.00 le gare. Su Eurosport 2 & Raisport invece andrà in onda la diretta tv, solo domenica dalle 13.00 alle 16.00.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • MotoGP
    12 Novembre 2021
    MXGP news – Dopo la prova di Mantova, disputata lo scorso fine settimana, è arrivato il momento per il siciliano di appendere il casco al chiodo. Tony Cairoli ha ringraziato i tifosi che l’hanno sostenuto nella sua lunga carriera, che termina con nove titoli iridati, e da oggi è pronto a iniziare una nuova vita
  • Off-Road
    10 Novembre 2021
    Mondiale motocross- Diciannove gran premi e un solo campione: Jeffrey Herlings è il campione del mondo MXGP 2021. Febvre è il vice e tutto l'ambiente saluta il più grande di tutti, Tony Cairo
  • Off-Road
    07 Novembre 2021
    Mondiale motocross- Giunti sul posto, oggi è la volta del penultimo round a Mantova, dove la sabbia è umida ed il cielo è nuvoloso. I più tesi sono sicuramente Febvre, Gajser ed Herlings, chi gestirà meglio la pressione?