SPORT

Mondiale Speedway, Lindren guarda tutti dall'alto

Dopo quattro gare disputate, sulle otto totali, è lo svedese Fredrik Lindgren a comandare la classifica iridata. Lo scandinavo ha scalzato Maciej Janowski dalla leadership iridata, grazie al successo in gara 4. Lotta apertissima per il titolo, il campione in carica Zmarzlik insegue a sette lunghezze di distacco

Mondiale Speedway, Lindren guarda tutti dall'alto
Lindgren domina
Inaspettato, quanto meritato, il primo posto nel mondiale per Fredrik Lindgren, che a trentacinque anni sta dimostrando una maturità e un cinismo da campione consumato. Poco spettacolare e spesso altalenante nel rendimento durante le batterie di qualifica, tira fuori gli artigli nei momenti clou della gara: la semifinale e la finale. È l’unico pilota che si è qualificato per le quattro finali sin qui disputate, suggellando con il successo in gara 4 il momento di grazia che sta vivendo. Nelle altre gare, tre vincitori diversi: a Wroclaw, il russo Artem Laguta ha vinto gara 1, ventiquattr’ore dopo è stata la volta di Maciej Janowski. A Gorzow, nella pista di casa, Bartosz Zmarzlik ha centrato il primo successo stagionale, mandando in visibilio i fans accorsi sulle tribune (capienza ridotta al 50%). L’indomani, il polacco ha mancato la qualificazione alla manche decisiva, tra lo stupore generale.
Da questa stagione il sistema di attribuzione dei punteggi per la classifica mondiale è cambiato: fino allo scorso anno, i punti conquistati in gara facevano classifica, ora invece conta esclusivamente il piazzamento finale. Se Lindgren è al comando del ranking iridato, secondo le nuove regole, Bartosz Zmarzlik è il pilota che ha conquistato il maggior numero di punti. Dodici mesi fa, sarebbe stato lui a comandare la classifica iridata, con Janowski secondo e Lindgren addirittura terzo. Ha fatto molto clamore la polemica innescata da alcuni piloti dopo le prime due gare stagionali sull’utilizzo degli pneumatici Anlas, sponsor ufficiale del mondiale speedway. Sotto accusa i valori di durezza della ruota utilizzata, che secondo il test effettuato con il durometro da un ex pilota di speedway polacco, aveva un valore di 60 in luogo dei 70 previsti dal regolamento. La FIM è corsa ai ripari, annunciando il divieto di utilizzare i pneumatici Anlas fino a nuova comunicazione, per poter effettuare delle accurate verifiche sul rispetto degli standard tecnici richiesti.
Classifica generale (dopo 4 gare)
1-Fredrik Lindgren (SVE) punti 66; 2-Bartosz Zmarzlik (POL) 59; 3-Maciej Janowski (POL) 57; 4-Tai Woffinden (GBR) 53; 5-Leon Madsen (DAN) 50; 6-Artem Laguta (RUS) 45; 7-Jason Doyle (AUS) 42; 8-Emil Sayfutdinov (RUS) 36; 9-Martin Vaculik (SLK) 35; 10-Matej Zagar (SLO) 27.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE