SPORT

Caccia a ottobre rosso: sono uscite le nuove Betamotor RR Racing My2022

Importanti aggiornamenti al motore per le 200 e 300 2 tempi, con una nuova testa e valvola di scarico. Via il miscelatore, mentre le 4 tempi ricevono il controllo di trazione. Forcelle Kayaba e pneumatici Metzeler per tutti i modelli

Caccia a ottobre rosso: sono uscite le nuove Betamotor RR Racing My2022
Con l’autunno sono uscite le nuove RR Racing My 2022 di Betamotor. Si tratta della massima espressione tecnica della casa toscana, moto sostanzialmente pronto gara. Gli ingegneri di Rignano sull’Arno quest’anno si sono impegnati tanto sul fronte ciclistico, che su quello motoristico, con interventi di rilievo al propulsore per le 200 e 300 2 tempi, mentre le 4 tempi ricevono il controllo di trazione.

8 modelli diversi
La gamma RR è equamente divisa tra 2 e 4 tempi: tra le prime si contano le cilindrate di 125, 200, 250 e 300cc, tra le seconde una 350, una 390, una 430 e la “big” 480cc per chi ha fisico ed esperienza da mettere alla prova.
Su tutte le RR troviamo il perno ruota anteriore ad estrazione rapida e pneumatici Metzeler di gamma, gli stessi usati dai piloti dell’EnduroGP. La corona marchiata ZF ha l’anima in alluminio anodizzato e la dentatura in acciaio. Anche il tappo olio cambio, il tappo olio motore e il tappo filtro olio sono in alluminio anodizzato, nella caratteristica colorazione rosso di Beta. La sella è racing, in colorazione blu, con rivestimento antiscivolo e taschino portadocumenti.

Ciclistica
La forcella è una Kayaba AOS a cartuccia chiusa da 48 mm di diametro: la presenza delle parti interne anodizzate riduce al minimo l’attrito di scorrimento, la taratura è stata rivista dai tecnici Betamotor nell’ottica di dare un maggior confort nella fase di affondo iniziale, quando le asperità del terreno vengono trasmesse al pilota.

Obiettivo leggerezza
Si afferma anche per le RR Racing 2T My 2022 la scelta di Beta di rinunciare al miscelatore automatico. Non il massimo della praticità, ma sicuramente è un discreto risparmio di peso che si traduce in maneggevolezza. L’oil mix può comunque essere installato successivamente, come accessorio after-market dal catalogo ufficiale Factory Parts Beta.

Più cavalli
A differenza delle Racing degli anni precedenti, che non hanno ricevuto interventi di rilievo al gruppo termico rispetto alla versione standard, per il Model Year 2022 le RR 300 e RR 200 vengono riviste profondamente. Il blocco motore del 300, già profondamente modificato nella versione standard My2022, riceve un cilindro modificato nei diagrammi di scarico e travaso e una nuova testa, abbinata a una diversa regolazione della valvola di scarico. La nuova testa, cambiata sia per allineamento ai diagrammi, sia nella forma ricreata in camera di combustione, genera un aumento del rapporto di compressione e maggiori performance. Per gestire al meglio la maggior potenza, i tecnici sono intervenuti anche sulla valvola di scarico, cambiando la molla interna e il sistema di regolazione.  L’obiettivo è ricreare un’erogazione sempre corposa e ben sfruttabile. Conseguentemente alle modifiche è stato variato anche l’anticipo di accensione. Anche per il motore 200cc, i tecnici sono intervenuti sulla testa, modificando la componente rispetto alla versione standard e hanno apportato modifiche anche sulla molla della valvola di scarico, sostituendo le due precedentemente utilizzate con una soltanto, più sostenuta. Il tutto allo scopo di ottenere più potenza ai regimi medio-alti.

4t evoluta
Gli aiuti elettronici sono irrinunciabili orami anche sulle enduro racing e così le RR 4 tempi ricevono un controllo di trazione per la prima volta in assoluto. Con l’obiettivo di rendere i propri modelli, in special modo quelli di più elevata cubatura,sempre ben gestibili dal pilota in ogni situazione, i tecnici toscani hanno così aggiunto il nuovo controllo di trazione in abbinamento alla gestione elettronica delle mappe motore. L’inserimento del TC, disinseribile in qualsiasi momento, avviene per mezzo di un nuovo pulsante collocato nella consueta posizione tra il cannotto di sterzo e il serbatoio del carburante. Oltre ai due pulsanti, ci sono anche due indicatori led separati per i due sistemi.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE