NOVITA' MOTOCICLISMO

Ural Air LE, il sidecar monta anche un drone

La casa russa ha ufficialmente fatto il suo ingresso nel 21° secolo, svelando il nuovo sidecar Air LE che nella dotazione di serie sfoggia anche un drone. Ma chi ha voglia di metterselo in garage deve fare in fretta: sono solo 40 gli esemplari a disposizione

Ural Air LE, il sidecar monta anche un drone
Un drone per riprese dal carrozzino  
Ural Motorcycles ha iniziato la sua attività durante la Seconda guerra mondiale costruendo moto per i militari. I suoi primi modelli erano delle copie perfette delle BMW R71, ottenute "segretamente" attraverso un intermediario svedese. La produzione iniziò a Mosca, ma fu presto spostata sui Monti Urali a causa ai margini della Siberia, di qui il nome. Oggi, sebbene Ural utilizzi ancora lo stesso design collaudato, molte cose sono cambiate. Per esempio, nel 2014 è stata apportata una serie di aggiornamenti significativi alla gamma, con l'arrivo di una moderna iniezione elettronicafreni a discoammortizzatore di sterzo, nuovi alternatori e accensione elettronica. Per il 2019 è in arrivo il colpo di scena: l'Air LE, sviluppata per gli avventurieri del XXI secolo, è dotata di serie di un drone: un terzo occhio in cielo utile, secondo la casa russa, per vedere la strada da percorrere, cercare punti di ristoro, fonti d'acqua dolce o anche solo per fare un po' di riprese. Questo particolare modello è prodotto in edizione limitata di 40 esemplari ed è stato messo a punto dal team di IMZ-Ural, che ha alloggiato il drone, modello DJI Spark, in un vano ricavato nella parte anteriore della carrozzetta. La dotazione si completa con una ruota di scorta nel portabagagli montato sul retro del sidecar, un bastone selfie estensibile sistemato nella parte posteriore della motocicletta e una manica a vento per consentire di monitorare la direzione delle correnti, prima di far decollare il drone. Il sidecar inoltre è dotato di due faretti supplementari, freni Bremboammortizzatori posteriori Sachs e presa USB. L'Ural Air LE ha un prezzo di 17.999 dollari (circa 15.700 euro), ma sarà difficile vederlo in Europa visto che il modello è stato sviluppato per il mercato USA. 
 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    21 Novembre 2018
    Il produttore russo ha presentato al Progressive Motorcycle Show di Long Beach il prototipo di una versione elettrica del suo celebre sidecar. Realizzato sfruttando come base la ciclistica della versione a benzina, l'Electric è stato sviluppato in collaborazione con Zero Motorcycles che ha fornito motore e batterie
  • Moto
    26 Novembre 2015
    A poche settimane dall’uscita del nuovo episodio di Star Wars, la casa russa annuncia una nuova versione dei suoi sidecar ispirata ai personaggi della saga di Lucas: il Dark Force ha la verniciatura all black, i fari a LED e una spada laser come optional…
  • News
    25 Ottobre 2014
    Ural ha presentato una versione davvero speciale del suo sidecar, la Mir Limited Edition disponibile solo su ordinazione. Celebra i 20 anni della stazione spaziale orbitante Mir e sfoggia una evocativa colorazione "bianco orbitale" e un pannello solare che fornisce energia a diverse utenze