NOVITA' MOTOCICLISMO

Truffe e italiani, nell'elenco anche le Rc auto

Secondo un'indagine di Facile.it è la telefonia mobile l’ambito nel quale gli italiani sono stati maggiormente truffati, ma al quinto posto troviamo anche le Rc Auto. Ben 8,3 milioni gli italiani che hanno subito una truffa nel 2019 

Truffe e italiani, nell'elenco anche le Rc auto
Occhio alla telefonia mobile!
In comune tra tutti gli italiani truffati c'è il desiderio di risparmiare, magari trovando l'escamotage che agli altri è sfuggito. Si va dall’RC auto alle carte di credito, dalle utenze domestiche ai conti correnti: secondo l’indagine che Facile.it, in occasione del lancio del progetto Spazio Sicurezza ha commissionato a mUp Research, nel 2019 addirittura il 19% degli italiani, pari a circa 8,3 milioni di persone, ha dichiarato di essere caduto vittima di una truffa, sia nel web sia nella vita reale. L’indagine, realizzata su un campione rappresentativo della popolazione nazionale adulta, ha analizzato gli ambiti più comunemente presi di mira dai malintenzionati: le assicurazioni auto e moto, le tariffe di telefonia mobile e fissa, la fornitura di energia elettrica e di gas, i prestiti personali, i conti correnti e le carte elettroniche. “Per proteggersi molto spesso basta applicare alcuni semplici accorgimenti per non cadere in trappola. Per questo motivo abbiamo lanciato il progetto Spazio Sicurezza, una nuova sezione del sito Facile.it che racchiude guide e consigli su come riconoscere i tentativi di raggiro ed evitare brutte sorprese”. Analizzando i dati si scopre che se a essere truffati sono stati in misura identica uomini e donne, i risultati variano significativamente a livello territoriale; al Sud e nelle Isole la percentuale di rispondenti che ha dichiarato di aver subito una truffa lo scorso anno è pari al 21%, mentre i più attenti risultano essere stati i residenti nelle regioni del Centro Italia (16%). L’ambito principe delle truffe è la telefonia mobile: il 6% degli intervistati è stato truffato in questo campo. Al secondo posto, parimerito, ci sono le carte elettroniche e le utenze luce e gas, ambiti nei quali il 5% degli intervistati ha dichiarato di essere stato truffato. Seguono i servizi di telefonia fissa e internet casa; nel 2019 sono caduti vittima di truffe in questo ambito il 4% dei rispondenti. Percentuale più bassa (1%), ma non per questo da sottovalutare, per gli altri settori analizzati: assicurazioni auto e moto, conti correnti e prestiti personali.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Industria e finanza
    14 Settembre 2020
    L’abbassamento dei prezzi medi RC registrato a seguito dell’epidemia Covid 19 non ha inciso di molto sul rapporto tra le singole regioni. Seppur ridotti, i costi rimangono più alti al sud, con la Campania al primo posto tra le più care. Un modo per risparmiare rimane comunque quello di confrontare le varie polizze sui siti dei comparatori
  • News
    20 Luglio 2020
    Disponibile, forse, entro Ferragosto, il bonus bici potrà essere richiesto solo attraverso i canali ufficiali. A seguito delle numerose segnalazioni, il Ministero dell’Ambiente avverte infatti di fare molta attenzione alle numerose truffe on-line
  • News
    14 Aprile 2020
    Novità per le polizze RC auto e moto: il Senato ha approvato un emendamento che consente lo stop della copertura assicurativa e quindi dei pagamenti, fino al 31 luglio. Ci sono comunque dei vincoli da rispettare: la sospensione potrebbe non essere così conveniente