NOVITA' MOTOCICLISMO

Suzuki Bike Day: alla conquista del Carpegna con Suzuki

In programma per il prossimo 10 luglio, la Suzuki Bike Day sarà una giornata interamente dedicata al ciclismo. Con la Mountain Bike, la bici da corsa oppure l’e-bike si potrà percorrere il celebre percorso ad anello con la salita sul Monte Carpegna. Tanti gli special guests: ecco programma e modalità di iscrizione

Suzuki Bike Day: alla conquista del Carpegna con Suzuki
Suzuki Bike Day
Impegnata con i demo ride riservati alle novità 2021, Suzuki non si dimentica delle due ruote a pedali, promettendo un’intera giornata dedicata agli amanti del ciclismo. La data da segnarsi sul calendario è quella del 10 luglio, quando cioè prenderà il via la prima edizione di Suzuki Bike Day, manifestazione che permetterà agli appassionati di mettersi alla prova su un percorso ad anello, molto amato da Marco Pantani e che, per l’occasione, sarà chiuso al traffico. Il tracciato si snoderà sul confine tra le Marche e l’Emilia Romagna per circa 16 km, affrontando la celebre salita al Monte Carpegna, che prevede un dislivello di 740 m per raggiungere con pendenze massime del 15% il punto più alto, posto a 1.367 m s.l.m. Piazza dei Conti, fulcro dell’evento in cui saranno collocati lo starting e l’ending point della manifestazione, ospiterà il Village Suzuki, all’interno del Village si potrà trovare la prima area ristoro, con musica, bevande e panini, offerti dagli sponsor che parteciperanno all’evento, il service di noleggio e-bike (fino ad esaurimento), per tutti gli iscritti che si recheranno all’evento sprovvisti della propria bicicletta, l’area Accrediti, dove saranno distribuite le tabelle personalizzate da apporre sulle bici e dove, al termine del percorso, verrà offerto a tutti i partecipanti un ristoro gratuito e consegnato il pacco gara.

Ospiti d’eccezione

Davide Cassani, Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali e alcuni Azzurri hanno già annunciato sui loro canali social la loro partecipazione sulle due ruote, pedalando a fianco degli iscritti. Lungo il tracciato e al Suzuki Village, allestito in Piazza dei Conti, si potranno incontrare anche la Campionessa del Mondo di pattinaggio artistico Carolina Kostner, diversi atleti della nazionale di Short Track della FISG-Federazione Italiana Sport del Ghiaccio e il conduttore televisivo Marco Berry.

Come partecipare

L’iscrizione avviene tramite portale dedicato raggiungibile direttamente dal sito Suzuki compilando l’apposito modulo online entro l’8 luglio.
La conferma della partecipazione avverrà a seguito del versamento della quota di iscrizione, a partire da 5 euro a persona comprensiva di pacco gara (sacca Suzuki, pass da collo Suzuki, braccialetto Suzuki, prodotti Enervit e Snacks, frontalino personalizzato (con il proprio nome. N.B. solo per i partecipanti che perfezioneranno l’iscrizione entro venerdì 2 luglio), copertura assicurativa, ristoro intermedio e finale e assistenza sanitaria.
Ogni partecipante potrà percorrere il tracciato con la propria bicicletta, sia che essa sia da corsa, una mountain bike o una e-bike. È obbligatorio l’uso del casco protettivo rigido omologato.
Per ulteriori informazioni, è disponibile una mail dedicata alla casella di posta elettronica: suzukibikeday@suzuki.it
 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    14 Ottobre 2021
    Il marchio lombardo sarà alla rassegna di Bergamo con un stand sul Sentierone per fare conoscere a tutti le doti del suo nuovo motore. Un’unità che potrà essere messa alla prova grazie ai test ride di eRoad, gravel e MTB disponibili presso gli stand dei costruttori partner di Polini
  • Green Planet
    13 Ottobre 2021
    La 7° edizione della rassegna orobica raddoppia l’area espositiva per fare spazio agli scooter elettrici e alle attività per piccoli e grandi appassionati delle due ruote. Fulcro della rassegna rimane la possibilità di vedere e provare su percorsi dedicati le nuove e-bike pensate per la città, il turismo e il divertimento. Ampio spazio anche al cicloturismo
  • Green Planet
    06 Ottobre 2021
    Dalla moto all’e-bike il passo è breve. Sacrilegio? Non secondo Parilla Moto che, rilevato lo storico marchio milanese, ha scelto di produrre e-bike artigianali dall’aspetto “ibrido” ma dalla qualità indiscutibile. Ecco qualche esempio