NOVITA' MOTOCICLISMO

ScrAmper, scrambler elettrica in salsa ucraina

Realizzata dalla azienda ucraina Emgo Technology, la nuova ScrAmper è una scrambler elettrica da 16kW e circa 100 -150 km di autonomia. Semplice ma efficace la ciclistica, con forcella anteriore a steli rovesciati e telaio tubolare in acciaio. La moto è già in vendita, ma su Indiegogo è attiva una raccolta fondi per dare il via alla produzione

ScrAmper, scrambler elettrica in salsa ucraina
ScrAmper
ScrAmper, ossia Scrambler Ampere. Questo il nome della nuova elettrica firmata Emgo Technology, giovane azienda ucraina attiva nel settore delle due ruote a batteria dal 2018. Vista all’ultima EICMA, la ScrAmper è già in vendita al prezzo di 6.300 euro. Guardiamola un po’ più da vicino.
A spingerla ci pensa un motore elettrico da 16 kW con cambio a quattro velocità e trasmissione finale a catena, alimentato da un pacco batteria agli ioni di litio da 9,8kW. Stando a quanto dichiarato dall’azienda ucraina, l'autonomia sarebbe di circa 200 km, ma ad una velocità non superiore ai 45 km/h. Se si alza un po’ il ritmo (la velocità massima è di 135 km/h), scena a circa 90 - 100 km. I tempi di ricarica sono invece di  2 ore utilizzando il caricatore rapido.
Dal punto di vista della ciclistica troviamo un semplice ma efficace telaio tubolare in acciaio abbinato ad una forcella a steli rovesciati davanti e a un monoammortizzatore posto in posizione centrale dietro. I cerchi sono a raggi da 17”, calzati da pneumatici semitassellati nelle dimensioni 110/90 all'anteriore e 130/80 al posteriore, mentre l’impianto frenante si affida ad un disco sia davanti che dietro.
La moto, dicevamo, è già in vendita al prezzo di 6.300 euro, ma i modelli disponibili sono ancora pochi. Per aumentare la produzione, Emgo Technology ha lanciato una campagna di raccolta fondi su Indiegogo con l’obbiettivo di raccogliere almeno 630mila euro. Denaro che servirà alla produzione di circa 100 ScrAmper, cioè il minimo per iniziare le attività di vendita. L’azienda ha anche dichiarato che ogni 15 ScrAmper, vendute attraverso il crowdfunding ne verrà donata uno all’esercito. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Industria e finanza
    15 Marzo 2022
    Dal Sony Music Group a Mc Donald’s sono numerosi i marchi e le aziende che, schieratisi dalla parte Ucraina, hanno annunciato lo stop delle attività su suolo russo. Per quanto riguarda le due ruote ricordiamo Harley-Davidson, Polaris, Honda, Ducati, MV Agusta e BMW
  • News
    09 Marzo 2022
    Guardate bene questo signore: è un conducente di ambulanze britannico ed è andato in Ucraina in moto, da solo, per portare medicinali a Kiev assediata. Lo racconta un post scritto in cirillico della signora Vera Spronglova: “Ho incontrato un medico nel centro di Leopoli, ha fatto 3500 km in moto e si è seduto nel centro della città. Un amico gli ha chiesto: “Chi sei? Da dove vieni? Vuoi un caffè? Un bagno? Devi dormire? Mangiare? Dove stai andando?”. Ha risposto: “Sì, vorrei un caffè, vorrei andare in bagno. Vengo da Londra, vado a Kiev per salvare la gente”.
  • Green Planet
    21 Gennaio 2019
    Si potrà prenotare da marzo il terzo modello della giovane azienda californiana, la Old. Ispirata ai modelli Brat Style, ha telaio a vista e allestimento minimale e può essere personalizzata nelle tinte e negli accessori. Il motore da 3 kW ha velocità limitata a 80 km/h, le batterie avranno energia a sufficienza per viaggi di 80 km, 160 km se con secondo accumulatore in opzione
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Fresche di lancio già guidate
Green Planet