NOVITA' MOTOCICLISMO

Royal Enfield saluta il mono con la Classic Tribute Black

Realizzata in tiratura limitata per festeggiare il pensionamento del glorioso monocilindrico da 500 cm3, la Classic Tribute Black di Royal Enfield rende omaggio al modello simbolo della casa. Destinata al mercato indiano, sfoggia particolari unici e l’immancabile placca End of build

Royal Enfield saluta il mono con la Classic Tribute Black
End of build
Dopo le numerose voci trapelate dal web, a febbraio Royal Enfield ha confermato ufficialmente il pensionamento del suo glorioso monocilindrico da 500 cm3. Insieme a quella del motore, è stata pertanto interrotta anche la produzione della Classic 500, modello “simbolo” del marchio indiano che la casa ha scelto di onorare con un’ultima edizione limitata.
Assemblata a mano nella leggendaria fabbrica di Chennai, nello stato federato del Tamil Nadu, la Classic Tribute Black vanta particolari e finiture speciali ed esclusive. Disponibile nella sola colorazione nero lucido con dettagli dorati realizzati a mano, la Tribute Black sfoggia un’elegante sella in pelle trapuntata rifinita in nero con cuciture a contrasto bianche e la placca “End of build” con il rispettivo numero di serie.
Cuore del modello commemorativo è ovviamente il monocilindrico raffreddato ad aria da 499 cm3, 27,2 CV di potenza e 41,3 Nm di coppia. 
Lo stop alla produzione del mono 500 cm3 è dovuto anche allo scarso successo riscosso negli ultimi anni sul mercato indiano (quello che fa segnare le quantità maggiori). I modelli venduti, tra cui la Thunderbird e la Bullett, non hanno raggiunto numeri sufficienti a "consigliare" investimenti per l’aggiornamento del motore alle recenti normative antinquinamento, obbligando di fatto Royal Enfield a pensionare il suo celebre monocilindrico. Fortunati i clienti indiani che, per poco meno di 3200 euro, hanno avuto l’occasione di mettersi in garage l’ultimo modello.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Fuoriserie
    22 Luglio 2020
    Si chiama MJR Roach questa special post-atomica firmata dal centro R&D inglese di Royal Enfield, realizzata sulla base della Himalayan. Tra le chicche il turbocompressore che porta la potenza massima del monocilindrico ad aria da 24 CV a 50
  • News
    21 Luglio 2020
    Se siete convinti che le Royal Enfield siano moto per andare a passeggio, dovrete ricredervi molto presto: il marchio indiano ha annunciato che correrà ufficialmente nel campionato americano di flat track, categoria Production Twins, a partire dal mese di agosto. E il prototipo che vi parteciperà è parecchio interessante...
  • News
    14 Luglio 2020
    Con un totale di 196 immatricolazioni, a giugno la Interceptor 650 di Royal Enfield ha conquistato il primo posto nelle classifiche di vendita inglesi, scalzando dal trono la BMW R 1250 GS. Il merito va alla qualità del prodotto e all'efficace politica di sviluppo della casa indiana