NOVITA' MOTOCICLISMO

Rivolta Moto ricorda Carlo Talamo

Nella storia della moto in Italia, un ruolo importante lo ha avuto sicuramente Carlo Talamo, l'uomo che ha creato il mito Harley-Davidson (e non solo quello) nel nostro paese. A vent'anni di distanza dalla sua prematura scomparsa, si annunciano vari eventi per ricordarlo: il primo si tiene sabato 21 maggio a Milano, presso il negozio di Motociclette Rivolta

Rivolta Moto ricorda Carlo Talamo
Una storia interrotta
Alla fine di ottobre 2020 Carlo Talamo perdeva la vita in un incidente in moto, proprio quando stava iniziando una nuova avventura con Ivano Beggio per il rilancio dei marchi Moto Guzzi e Laverda. Ai più giovani, Il nome di Talamo dirà poco, ma per chi aveva già la passione per le moto negli anni 80 rappresenta una figura importante, che la prematura scomparsa ha portato ai confini del mito. Il suo capolavoro fu trasformare le Harley-Davidson (che importò in Italia dal 1984 al 1999 con la famosa azienda Numero Uno) nelle moto più desiderate da appassionati e non appassionati: un fenomeno di costume che portò le vendite a numeri incredibili. E dopo le H-D arrivarono Caterham, Cobra, Buell, Triumph, Rolls-Royce, Bentley... marchi leggendari a cui legò il suo nome sul mercato italiano.  



Appuntamento a Milano
Ecco perché dopo 20 anni la fama di Carlo Talamo sopravvive intatta a Milano e in tutta Italia. E l'anniversario della sua scomparsa porterà una serie di eventi per celebrarlo.
Il primo si chiama "A proposito di Carlo" e si tiene oggi sabato 21 maggio a partire dalle 17 presso Motociclette Rivolta (via Andrea Costa 21, Milano). Non è un caso: Milano è la città delle concessionarie di proprietà di Talamo, la Numero Uno (H-D) e la Numero Tre (Triumph), due luoghi di culto per chi amava la moto, dove nacquero anche molte indimenticabili "fuoriserie". Le concessionarie non ci sono più, ma le moto realizzate sono state recuperate da alcuni appassionati come Andrea Rivolta.
Rivolta tiene le moto di Talamo come reliquie, ma oggi le mostrerà al pubblico nella sua officina Motociclette Rivolta, nell'ambito dell'evento "A proposito di Carlo": un ritrovo di persone e moto dove rivivrà il ricordo di un uomo straordinario.



In anticipo sui tempi
Nella "bottega" di Rivolta (così lui la definisce) saranno esposte numerose H-D, tra cui le Sportster fluo ritratte in molte pubblicità degli anni 80: Lorenzo Jovanotti si innamorò delle moto guardandole e si comprò anche lui una 883, alla quale dedicò nel 1989 la canzone "Sei come la mia moto". Ma c'è anche la Triumph Geronimo cafè racer completamente in alluminio derivata dalle prime Trident e copiata da innumerevoli appassionati in Italia e all'estero. E la Triumph "postatomica" che Talamo realizzò sulla base di una Daytona 1000 incidentata e che divenne uno dei simboli del movimento cyberpunk in Italia. Ma ci sono tantissime moto, come le H-D da flat track (un'altra cosa che Talamo portò in Italia per primo). 



Non solo moto
Accanto alle moto si potranno ammirare anche le belle bici da città Rivo, realizzate in serie limitata e numerata da Lucrezia Rivolta (la figlia di Andrea), dipinte nello stesso arancio fluo delle Sportster create da Talamo. 

 



Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Fresche di lancio già guidate
Green Planet