NOVITA' MOTOCICLISMO

MXGP 2021: Tony Cairoli si ritira

Conclusa la stagione 2021 Tony Cairoli dirà addio al mondo delle corse, il siciliano farà calare il sipario sulla sua fenomenale carriera in motocross, e passerà al ruolo di ambassador KTM: "Sento che è arrivato il momento per fermarsi e tutto intorno a me conferma che è la decisione giusta"

MXGP 2021: Tony Cairoli si ritira
Grazie Tony!
Dopo 18 anni di carriera, 93 vittorie, 177 podi e ben 9 Campionati Mondiali FIM vinti (di cui 6 in sella a una KTM), è giunto per Tony Cairoli il momento di appendere il casco al chiodo. Un addio sofferto ma ragionato, che però non lo allontanerà né dalla pista né dal paddock di KTM: al termine di questa stagione Tony farà calare il sipario sulla sua fenomenale carriera in motocross e passerà al ruolo di ambassador KTM.
Il siciliano s’è detto intenzionato a mettere a disposizione tutta la sua esperienza per contribuire a potenziali progetti futuri del gruppo KTM, tra i quali lo sviluppo della disciplina del motocross e la sua “accessibilità a più segmenti di pubblico”.
Ma la stagione, per ora, non è ancora “conclusa”: terzo in classifica generale a soli 29 punti dalla vetta, Tony rimane in lizza per la conquista del decimo titolo iridato. Sarebbe davvero uno splendido modo per chiudere una carriera tanto e brillante: “non è stata una decisione facile”, ha spiegato in conferenza stampa. “Ho sempre detto di tenere poco a numeri e statistiche. Per me e per la mia famiglia sarebbe stato già un successo vincere un solo titolo mondiale in carriera, e quanto ho ottenuto è qualcosa di veramente speciale. Sento che è arrivato il momento per fermarsi e tutto intorno a me conferma che è la decisione giusta; nonostante questo, siamo ancora in corsa per il titolo e come sempre siamo motivati e concentrati. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato e mi sono stati vicini da quando ho iniziato a correre il Mondiale e lungo tutto il mio percorso, e naturalmente voglio ringraziare i tifosi per l'entusiasmo e il supporto che mi hanno dato in questi anni. Mi sono sentito parte integrante della famiglia KTM fin dal primissimo giorno e continueremo il nostro rapporto, lavorando insieme, solo in una maniera diversa. Terminata la stagione 2021 ci saranno ancora tantissime sfide da affrontare, ma al momento il nostro obiettivo è chiaro”.

KTM ringrazia
Ringraziamenti reciproci che arrivano anche dai piani alti di KTM: “la nostra storia - ha detto Pit Beirer, KTM Motorsports Director - è iniziata in un modo strabiliante perché quando Tony è arrivato in KTM non avevamo ancora vinto un titolo nella classe regina e stavamo sviluppando la KTM 350 SX-F, per cui avevamo due sfide da vincere! I cinque titoli mondiali consecutivi e il successo del “progetto 350” sono stati passaggi chiave per noi. Negli anni il nostro rapporto si è fatto sempre più stretto e la nostra amicizia è cresciuta ancor di più. Molte delle vittorie conquistate negli USA e in MXGP sono arrivate proprio grazie a quei primi anni con Tony e la fiducia che riponeva in noi e nella nostra visione del futuro. Questo non lo abbiamo dimenticato e mai lo dimenticheremo”.

Il commento di Robert Jonas, VP Motorsports Offroad
“Siamo così orgogliosi di essere stati partner di Tony per la maggior parte della sua carriera e di aver dato un contribuito così grande a uno dei migliori piloti che il Motocross abbia mai visto. Abbiamo iniziato a lavorare insieme per gareggiare ai massimi livelli con una moto che era una scommessa e di certo non immaginavamo i successi che sono arrivati e il segno che Tony avrebbe lasciato in MXGP. Ha tifosi in tutto il mondo e alcuni tra i più accaniti sono proprio qui in azienda. Sarà strano non vedere il suo 222 arancione in pista nella prossima stagione, ma la sua passione per le gare e la sua esperienza continueranno a essere una grande risorsa per noi. La storia non finisce certo qui”.


 

 



NOTIZIE CORRELATE