NOVITA' MOTOCICLISMO

Mototurismo in Sardegna: Maxi Enduro Trophy by Pastori in Moto

L’Associazione Pastori in Moto, attiva nell’organizzazione di escursioni mototuristiche in Sardegna per valorizzare l’offerta enogastronomica, culturale e naturalistica dell’Isola, ha in programma una nuova avventura “selvaggia”. Si chiama Maxi Enduro Trophy ed è dedicata alle endurone over 150 kg

Mototurismo in Sardegna: Maxi Enduro Trophy by Pastori in Moto
Avventura in Sardegna
Organizzato dall’Associazione Pastori in Moto A.S.D - dal 2017 punto di riferimento per il mototurismo in Sardegna - il Maxi Enduro Trophy si presenta come “un'avventura selvaggia” pensata per portare i partecipanti alla scoperta di luoghi impervi e selvaggi dell’isola. In programma ci sono prove di navigazione, mini-stop per rifocillarsi e degustazioni finali d'eccezione con appuntamenti di una giornata. La prima "tappa" è il prossimo 23 marzo, la seconda l'11 maggio, entrambe in diurna, on-off road e pensate per maxienduro over 150 kg. Il tracciato è percorribile in autonomia, sfruttando la traccia GPS fornita o seguendo il veicolo di supporto.
Prima tappa con avvio dalla Grotta di San Giovanni a Domusnovas, poi viaggio lungo le carrarecce delle Miniere del Marganai. Ci si ferma a pranzo accanto alle Grotte di Su Mannau a Fluminimaggiore e si arriva per il finale alla grande Miniera di Montevecchio: qui, ad attendere i biker desiderosi di recuperare le energie spese in sella ci sarà “un'inebriante degustazione” di birre artigianali di prestigio.
La seconda "tappa" conduce invece attraverso le miniere dorate della Costa Ovest tra mare e picchi spioventi, per scoprire gli scorci più affascinanti delle Miniere del Sulcis, le prime riconosciute al mondo dall'Unesco. Festa, poi, a Sant'Antioco presso un secondo, egualmente prestigioso, birrificio artigianale. Per iscriversi il sito ufficiale dell’evento è maxiendurotrophy.com.


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    20 Maggio 2019
    Renato Zocchi spiega la nuova formula: "Tre categorie: moderne dal 2000 in poi, storiche e non competitiva, ognuno si cronometra da solo. È un gentleman rally". Bassoli: "C'è gente da ogni parte del mondo". Grande successo per le "vecchiette": tante Honda XL e Yamaha XT, ma non mancano i grossi bicilindrici. In testa dopo la seconda tappa Mattia Riva
  • News
    20 Maggio 2019
    Il vincitore dell'edizione 1988, impegnato in questi giorni nello Swank Rally in Sardegna, ricorda i primi anni: "Zocchi aveva portato la Dakar in Italia. Correvamo con Lalay e Neveu, l'emozione era altissima fin dal prologo alla Malpensa. Tappe lunghe e navigazione vera: oggi voglio divertirmi come allora"
  • News
    19 Febbraio 2019
    Il prossimo weekend ci sarà un altro motoraduno invernale: oltre a mettere in viaggio i motociclisti più eroici, il Terminillo Winter Treffen sarà un vero corso di sopravvivenza, dove i partecipanti dovranno organizzarsi per dormire e mangiare in alta quota, circondati dalla neve