NOVITA' MOTOCICLISMO

MotoGP 2016, tutti i piloti con le sospensioni Öhlins

MotoGP news – Nella stagione 2016 tutti i piloti della top class utilizzeranno le sospensioni Öhlins, un monopolio che però finirà nel 2017: KTM nella classe regina monterà le WP che hanno fatto bella figura lo scorso anno in Moto2, conquistando il campionato del mondo con Zarco

MotoGP 2016, tutti i piloti con le sospensioni Öhlins
Dominio Öhlins
Per la prima volta dal 2011 tutti i team della MotoGP utilizzeranno sospensioni Öhlins, infatti gli unici piloti che usavano Showa hanno deciso di cambiare: Karel Abraham ha lasciato la top class per la Superbike e il team Gresini, che aveva due Honda fino al 2014, lo scorso anno ha iniziato la nuova avventura con Aprilia. La casa giapponese ha provato a contattare gli altri team, ma nessuno ha accettato la collaborazione, la stessa Honda (proprietaria di Showa) non ha voluto lasciare i prodotti svedesi. Così si è creata una situazione di monopolio per Öhlins nella categoria regina, ma attenzione, potrebbe non durare a causa dell'arrivo in pista, nel 2017, della KTM, che parteciperà anche al Gran Premio di Valencia nel 2016, che monterà sospensioni WP (azienda di proprietà della casa austriaca). L'anno scorso Johann Zarco ha centrato il mondiale Moto2 proprio con le WP e nella categoria di mezzo ben 16 piloti useranno le sospensioni WP: Alex Rins con il compagno di squadra Edgar Pons nel team Paginas Amarillas HP 40 Pons, Xavier Simeon e Julian Simon in  QMMF, Danny Kent e Miguel Oliveira nel nuovo team Leopard Racing, il nostro Simone Corsi in SpeedUp, e il team SAG con Luis Salom e Jesko Raffin. Il panorama della Moto2 vedrà quindi 16 piloti usare WP, 15 invece con le Öhlins e due, i piloti del team Tech 3 Xavi Vergine e Isaac Vinales, monteranno le KYB.  A poco a poco WP sta conquistando terreno e l'arrivo di KTM in MotoGP potrebbe presto permetterle di conquistare anche qualche altro team della top class.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    15 Febbraio 2019
    L’obbligo di utilizzare caschi omologati FIM per i piloti che partecipano a Motomondiale e SBK scatterà il 3 giugno 2019, un ritardo dovuto alla complessità della procedura di omologazione e al numero di richieste ricevute dal laboratorio che si occupa di questa speciale certificazione
  • News
    14 Febbraio 2019
    Moto2 news – Dopo l'operazione di quest'inverno alla spalla destra, Luca Marini non è ancora al 100% ma spera di essere protagonista di una buona stagione. Abbiamo potuto fare quattro chiacchiere con lui durante la presentazione del team e ci ha raccontato quali sono i suoi obiettivi per il 2019 e cosa ne pensa dei cambiamenti della classe di mezzo
  • Moto
    14 Febbraio 2019
    Il CEO di KTM Stefan Pierer conferma l’arrivo di una “media” con motore 500 bicilindrico. L’azienda austriaca guarda ai mercati emergenti e per questo la new entry sarà prodotta dal partner indiano Bajaj