NOVITA' MOTOCICLISMO

Moto3, Arbolino guida il gruppo degli italiani, ma attenzione a spagnoli e giapponesi - Orari TV

Moto3 GP Qatar 2020 - Tony è uno dei favoriti nella corsa al titolo, gli italiani sono ben nove ma hanno avversari impegnativi, anche in squadra. Foggia dovrà vedersela con Masia, Fenati - che corre per Biaggi- dovrà confrontarsi con Lopez. Paolo Simoncelli punta sui confermatissimi Suzuki e Antonelli, ma il cattolichino dovrà dare forfait in Qatar. Vietti e Migno sono l'unica coppia italiana al 100%, in forza allo Sky Racing Team VR46

Moto3, Arbolino guida il gruppo degli italiani, ma attenzione a spagnoli e giapponesi - Orari TV
Se in Moto2 la compagine italiana è numerosa e anche piuttosto bene attrezzata nella lotta per il titolo, anche in Moto3 abbiamo diversi piloti al via ma forse le possibilità di successo  nella corsa all'iride sono percentualmente più basse. Domenica la classe minore apre il programma di Losail alle 14.20.

Sky Racing Team VR46
Nella categoria d'accesso l'unico team al 100% italiano è proprio quello di Valentino Rossi: la squadra è composta da un super veterano di ritorno come Andrea Migno e da un quasi debuttante come Celestino Vietti. Mig ha la grande occasione della propria carriera: rispetto al 2017, anno della sua unica vittoria e del miglior piazzamento nella generale, l'esperienza è molta di più, ma il romagnolo dovrà essere in grado di andare forte sempre e fin dalle prove. Vietti ha concluso la sua prima stagione completa nel 2019 come seconda Ktm del campionato. I test non lo hanno visto brillare particolarmente, ma sono state le moto austriache in generale a non convincere quanto le Honda.

Sic58 Squadra Corse
Alla corte di Paolo Simoncelli gli italiani sono uno e mezzo: c'è Niccolò Antonelli - che però salterà il Qatar e tornerà più avanti dopo che la spalla si sarà ristabilita dall'operazione chirurgica- e c'è Tatsuki Suzuki. Il pilota giappo-riccionese l'anno scorso si è sbloccato, vincendo la propria prima gara, e ha la velocità per lottare per il podio in tutte le tappe del calendario. Ma Tatsu deve anche imparare a girare un po' più al largo dei problemi: nel 2019 si è ritirato 8 volte, decisamente troppo per puntare al titolo. Per il resto la squadra è di primo livello e la stabilità all'interno dello stesso team non può che aiutare i due ragazzi.

Snipers Team
La squadra di Cecchini avrà molti occhi puntati addosso, perché Tony Arbolino è forse il pilota con più credenziali per la vittoria del titolo, tra gli italiani e non solo. Veloce, furbo, quasi completo, il rider di Garbagnate ha però corso una seconda parte di stagione 2019 decisamente sotto tono. Sarà importante partire con il piede giusto, ma anche non perdere la concentrazione strada facendo. Occhio al suo compagno di squadra: Filip Salac nei test invernali è andato come un missile e potrebbe dare qualche grattacapo al compagno di box.

Sterilgarda Max Racing Team
Dopo avere sfiorato il titolo all'esordio nel 2019 con Aron Canet, in questo 2020 Max Biaggi riparte da un altro “usato sicuro”. Romano Fenati sarà il pilota di punta nella squadra dell'ex Corsaro. Se non ci saranno attriti caratteriali tra i due, la coppia potrebbe anche andare molto bene. Fenati è il pilota più vincente ed esperto della categoria, e dopo tanti alti e bassi ha forse l'ultima occasione buona della carriera, almeno in Moto3. Fenny avrebbe voluto correre nella categoria di mezzo, ma di fronte a un buon progetto ha accettato di gareggiare ancora per un anno contro piloti di parecchi anni più giovani. Il confronto con Alonso Lopez sarà interessante ma potenzialmente pericoloso: spesso Romano ha perso la bussola quando si è trovato nel box piloti veloci almeno quanto lui. Max Biaggi metterà in pista le Ktm marchiate Husqvarna: al di là del brand si tratta di un attestato di stima da parte di Mattighofen nei confronti del manager romano.

Leopard Racing
È il team campione in carica: la squadra di Lundberg ha vinto il titolo 2019 con Dalla Porta, ma anche il campionato 2017 con Mir e quello 2015 con Kent. La cabala vorrebbe che gli anni pari non siano favorevoli al team, ma la realtà dice che questa squadra ha vinto ben tre titoli in soli 5 anni di vita. Dennis Foggia è al terzo anno in Moto3 e dopo il biennio allo Sky Racing Team passa da Ktm a Honda. Il cambio potrebbe giovargli, ma anche Missiletto dovrà guardarsi con attenzione dal compagno di team: Jaume Masia è molto veloce e altrettanto imprevedibile in sella. El cachorro è uno dei pretendenti al titolo e per Foggia sarà un cliente molto scomodo.

Aspar Team
Stefano Nepa può essere considerato un mezzo rookie, o forse a livello percentuale anche qualcosa di più. Il pilota abruzzese ha corso sprazzi di stagione sia nel 2018 che nel 2019, saltando spesso su moto non propriamente competitive e comunque senza avere il tempo necessario per fare esperienza . Quest'anno il pilota di Giulianova ha una moto performante a disposizione e ha sfruttato bene i test per crescere alle spalle di Albert Arenas, prima punta del team con diverse stagioni alle spalle.

Boe Skull Rider
Il team spagnolo presenta una line-up interamente italiana, ma i nostri piloti in questo caso puntano soprattutto a fare esperienza. Riccardo Rossi dovrà fare vedere qualche passo in avanti rispetto a un 2019 difficile con il team Gresini, mentre Davide Pizzoli si è già messo in luce nel Cev l'anno scorso, ma a livello mondiale conta appena qualche wild card o sostituzione di piloti titolari.

I principali avversari
In Moto3 ci sono veterani molto accreditati, come John McPhee o Gabriel Rodrigo, che ha fatto faville nei test invernali con la Honda del team Gresini. Ma è anche vero che difficilmente in questa categoria i piloti più anziani hanno mai vinto un titolo (Roberto Locatelli è una delle più belle eccezioni, ma risale ormai a vent'anni fa). Come non mai quest'anno bisognerà tenere d'occhio i piloti orientali: Kaito Toba, Ai Ogura, Ajumi Sasaki, ma anche i giovani talenti Deniz Oncu (fratello di Can) e Carlos Tatay, campione in carica della Red Bull Rookies Cup che ha fatto faville anche nel Cev, così come Jeremy Alcoba, che il campionato spagnolo lo ha vinto e correrà per Gresini insieme a Rodrigo.

Per conoscere gli orari dei GP di Moto2 e Moto3 clicca qui

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    14 Agosto 2020
    KTM continua lo svluppo delle sue "piccole", dopo l’arrivo della 390 Adventure, il marchio austriaco sembrerebbe quasi pronto per il lancio della RC 390. Le ultime foto rubate ci fanno vedere un modello praticamente definito e pronto per arrivare dai concessionari. Lo vedremo nel 2021?
  • Spy
    13 Agosto 2020
    In Honda si sono resi conto che per gli utenti il passaggio all’alimentazione elettrica è una grossa prova di fiducia, e che le ciclistiche futuristiche spesso messe in campo su prototipiaumentano i costi e rendono più scettici i potenziali acquirenti. Di qui la scelta di una moto che non introduce ulteriori elementi di novità, e risulta per questo più tranquillizzante
  • Spy
    11 Agosto 2020
    Come annunciato, la nuova CBR600RR 2021sarà svelata ufficialmente il prossimo 21 agosto. Nel frattempo, da Giappone arrivano nuove e più dettagliate immagini che ci permettono di conoscerne qualche particolare in più…