NOVITA' MOTOCICLISMO

Mercato due ruote febbraio: gli scooter fanno la parte del leone

Febbraio si chiude un un magro + 3,4%. Significativa la spaccatura tra scooter e moto: mentre il numero di immatricolazioni dei primi cresce di oltre il 18%, quello relativo alle moto cala invece del 7,6. Situazione inversa nell’elettrico, che nel bimestre registra un pesante -43,94% per gli scooter e + 46% per le moto

Mercato due ruote febbraio: gli scooter fanno la parte del leone
Mercato febbraio
Chiuso febbraio, arrivano puntuali i numeri sulle immatricolazioni di moto e scooter registrate in questo secondo mese del’’anno. Bene nel complesso, con un + 3,4% rispetto a febbraio 2020 con un totale di 20.531 immatricolazioni, anche se guardando i dati più nel dettaglio è impossibile non notare la “spaccatura” del mercato. Mentre gli scooter fanno segnare una crescita vigorosa del +18,89% con ben 11.037 veicoli immatricolati, le moto segnano infatti il passo con un’altrettanto vigorosa flessione del 7,4%, corrispondente a 8.226 veicoli targati. Calo che diventa addirittura a doppia cifra per i ciclomotori, con 1.268 veicoli venduti e una perdita del 24,66% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In pratica, a tenere a galla il mercato ci pensa solo ed unicamente la buona performance degli scooter. 
“Se da una parte le due ruote si confermano un’apprezzata soluzione di mobilità fruibile e distanziata in grado di soddisfare le esigenze legate agli spostamenti quotidiani in ambito urbano e a quelli di lungo raggio - ha commentato il presidente di ANCMA Paolo Magri - dall’altra pesano ancora sulla domanda le incertezze economiche e quelle legate all’evoluzione sanitaria della pandemia. A questo si aggiunge inoltre la graduale immissione di veicoli EURO 5 nella rete vendita durante queste settimane, che tuttavia confidiamo possa dare vitalità al mercato già dal prossimo mese”.



I primi due mesi dell’anno

Nei primi due mesi dell’anno i veicoli immatricolati - complice un gennaio negativo e la cattiva performance delle moto a febbraio - segnano un calo del 3,79% pari a 31.569 mezzi targati. Il buon andamento di febbraio porta il mercato degli scooter in parità (-0,22%) pari a 17.055 mezzi, mentre le moto restano in territorio negativo con un calo del 7,67% e 14.514 veicoli venduti. Prosegue l’emorragia dei ciclomotori, che chiudono il bimestre con 2.409 veicoli e un calo del 30,52%. Il totale mercato recupera in parte i volumi persi a gennaio, ma chiude in negativo con una flessione del 6,35% e 33.978 veicoli immessi sul mercato.

Mercato elettrico

In forte flessione il mercato degli elettrici, che chiudono il bimestre con un calo del 43,94% corrispondente a 1.147 veicoli venduti: sul dato pesano le forniture di flotte, soprattutto per la sharing mobility, elemento di forte turbolenza per il settore. La contrazione più forte (-60,92%), la fanno registrare i ciclomotori, che totalizzano 546 veicoli, gli scooter cedono l’11,63% con 532 mezzi immatricolati, mentre le moto chiudono in positivo, targando 69 moto con una crescita del 46,81%.


Moto, segmento “preferito”

Sul podio troviamo ancora le enduro con un totale, nel bimestre gennaio-febbraio 2021, di 6.416 nuove immatricolazioni corrispondenti a un + 4,21% rispetto allo stesso periodo 2020. Seguono le naked, in calo però del 9,66 con sole 4.751 nuove immatricolazioni e le moto da turismo, ancora terze nonostante la clamorosa perdita del 35,6% con 1.253 immatricolazioni. Giù dal podio troviamo le sportive (-16,67%), le supermotard (+19,42%), le custom (-28,12%) e, a chiudere, le trial (+1,66).

Moto, cilindrate “preferite”

Sul podio troviamo le moto di cilindrata oltre i 1000 cm3, benché in calo - sempre nel bimestre gennaio-febbraio 2021, del 16,25% con un totale di 3.710 immatricolazioni. Seconde e terze le cilindrate comprese tra i 751 e i 1000 cm3 e quelle tra i 251 e i 500 cm3, calate le prime del 23,19% (2.919 immatricolazioni) e cresciute le seconde del 9,89 (2.911). Seguono in quarta, quinta e sesta posizione le moto di cilindrata compresa tra i 501 e i 750 cm3 (- 5,28%), quelle fino a 125 cm3 (+21,12%) e qulle tra i 126 e i 250 cm3, ultime e in calo del 13%. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    29 Marzo 2021
    Con un post social, la divisione malese di Benelli ha annunciato la presentazione di un nuovo "misterioso" modello. Facendo due conti, potrebbe trattarsi dell'atteso scooter RFS200, oppure dell’R18i: per scoprirlo dovremo aspettare il prossimo 11 aprile
  • Scooter
    23 Gennaio 2021
    Oltre all’adeguamento alla Euro 5, per il 2021 SYM ha annunciato importanti aggiornamenti per molti dei suoi modelli in gamma. Il Maxsym TL, per esempio, sale a 508 cm3, mentre il nuovo Jet X 125 sfoggia un look decisamente più “aggressivo”…

  • Industria e finanza
    08 Gennaio 2021
    Chiuso il 2020, è tempo di tirare le somme: nonostante le enormi difficoltà dovute all’epidemia Covid-19, il mercato delle due ruote ha complessivamente retto e recuperato - almeno in parte - i volumi persi in primavera. Bene dicembre con un +8% rispetto al 2019. Il presidente ANCMA Magri: “Anno difficile, ma contraddistinto da interesse per le due ruote”