NOVITA' MOTOCICLISMO

Suzuki Hayabusa 2021: arriva dai concessionari

La Suzuki Hayabusa, dopo il sold out fatto registrare dalla web edition, debutta in questi giorni nelle concessionarie in due colorazioni. Ogni esemplare sarà dotato di cover monoposto e specchietti carbon look, ecco tutti i dettagli

Suzuki Hayabusa 2021: arriva dai concessionari
Due colori, stesso prezzo
Dopo aver registrato il soldout della edizione Web Edition che Suzuki ha messo a disposizione degli appassionati appena dopo la presentazione, la Hayabusa si appresta ad arrivare nelle concessionarie. Nei prossimi giorni, infatti, i primi esemplari della Busa arriveranno nella rete vendita Suzuki forti di parecchi contratti firmati a scatola chiusa dagli appassionati. L'attesa, del resto, è stata elevata: dopo l'uscita a listino del modello precedente, per almeno tre anni si è ipotizzato l'arrivo di un'Hayabusa completamente rinnovata, fino alla notizia ufficializzata solo qualche settimana fa. La moto sarà disponibile in due livree bicolori: Nero / Gold e Silver / Rosso e si potrà ordinare al prezzo di listino di 19.390 euro ma potrà essere prenotata anche sul web store Suzuki con la piattaforma Smart Buy.



Tutti gli esemplari avranno di serie la cover monoposto per il sellino del passeggero e le calotte degli specchietti retrovisori carbon look. Per chi non avesse ancora letto la scheda tencica di questo mostro di tecnologia e velocità ricordiamo che la Busa versione 2021 monta il quattro cilindri in linea raffreddato a liquido da 1.340 cm3 con una potenza massima di 190 CV a 9.400 giri e una coppia massima a 150 Nm a 7.000, ed è dotata di diversi affinamenti che gli permettono di offrire maggiori prestazioni e una godibilità nettamente superiore rispetto alla precedente versione. La velocità massima come da tradizione è autolimitata a 299 km/h e l'elettronica è completissima e si basa su una nuova versione del Suzuki Intelligent Ride System (S.I.R.S.), con cui il piota può scegliere i riding mode che meglio si adattano alle specifiche condizioni di guida. I dispositivi presenti comprendono il controllo della trazione cornering (disattivabile e che a sua volta offre 10 livelli di intervento), quello antimpennata (anche in questo caso si può disattivare o “giocare” con i settaggi personalizzati), il controllo del freno motore e il sistema di cambio elettronico.
Non manca, ovviamente, il launch-control anch'esso settabile su tre diversi livelli di intervento. Di serie c'è anche il Cruise Control e un sistema che evita il sollevamento del retrotreno in caso di frenata di emergenza su strade in discesa.
 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    04 Maggio 2021
    Approdata in Europa a inizio primavera, la nuova Suzuki Hayabusa è pronta alla conquista del mercato indiano, dove i primi 101 esemplari si sono venduti in meno di 24 ore. Un successo clamoroso, specialmente se considerati i “gusti” del sub continente….
  • News
    04 Maggio 2021
    Presentato qualche settimana fa, il nuovo Burgman 400 my 2021 entra da oggi nel listino Suzuki. Arriverà in concessionaria a inizio estate, ma è già possibile prenotarlo e accedere ai finanziamenti. Eccone dettagli, disponibilità e prezzo
  • News
    01 Maggio 2021
    Un concept vehicle Suzuki a quattro ruote è il prodotto finale del progetto di tesi di 24 studenti del Master in Transportation Design dell’IED, l’Istituto Europeo di Design di Torino. È stato realizzato in collaborazione con la Casa nipponica che aveva dettato le linee filosofiche da seguire: era richiesto un modello di stile che intrecciasse il design automobilistico giapponese con una progettazione che trasmettesse l’idea di passione, stile e divertimento. Non a caso il tema era stato sintetizzato con ”La dolce vita X Way of Life”, per unire le suggestioni del capolavoro di Fellini e i valori incarnati dal motto del marchio Suzuki.