NOVITA' MOTOCICLISMO

Le novità 2021 dei kit Bosch eBike System

Il produttore tedesco ha aggiornato il software di gestione per i motori dei kit dedicati alle cargo bike e alle mountain bike, le modifiche fanno salire la coppia a 85 Nm e forniscono maggiore spunto. Rinnovati anche i display Nyon e Kiox, mentre debutta l’Help Connect

Le novità 2021 dei kit Bosch eBike System

Novità per i kit Cargo e Performance Line
Per il 2021 Bosch punta a perfezionare alcuni dei propri dispositivi con aggiornamenti software, per lo più applicabili anche alle versioni precedenti tramite interventi presso i rivenditori autorizzati. Le novità di maggiore rilievo riguardano le drive unit. La Cargo Line, serie dedicata alle bici cargo, ha così un incremento della coppia di circa 85 Nm e un’erogazione della potenza più armonica, variazioni che rendono più agevole la partenza in salita e l’accelerazione con carichi più pesanti. La modifica riguarda sia il sistema per le e-cargo da 25 km/h, sia per le Speed da 45 km/h. Intervento analogo anche per l’altro kit da 45 km/h, il Performance Line Speed, ora più efficiente alla basse cadenze di pedalata e nelle ripartenze.
Il nuovo software è adottato pure sui kit destinati alle e-MTB, il Performance Line CX oltre ad avere coppia 85 Nm, ha una modalità e-MTB migliorata che rende la pedalata più "naturale". Migliorano così le prestazioni e si ha una risposta più pronta nei passaggi tecnici e un maggiore controllo della trazione, in particolare con le marce basse e sugli sterrati. Per superare gli ostacoli più impegnativi c’è, inoltre, l'Extended Boost che fornisce un supporto supplementare nelle situazioni di offroad estremo. Tutti gli aggiornamenti software saranno disponibili a breve anche per i possessori di e-bike con kit 2020.

Nyon più intuitivo e connesso
Rinnovato pure il ciclocomputer Nyon. Il display a colori ad alta definizione è personalizzabile nelle informazioni e più compatto (3,2 pollici) del predecessore, ha funzionalità touch (ma ci sono anche i comandi al manubrio) e intensità della retroilluminazione che si adatta in automatico alla luce esterna. Si sincronizza con i dati dell’app eBike Connect e ha funzioni di navigazione evoluta che, ad esempio, consiglia la modalità di assistenza più appropriata per raggiungere la meta senza il rischio di rimanere a corto di energia. Presenti anche un’opzione che consente di segnalare al ciclista con avvertimenti sonori i momenti dove è necessario svoltare per seguire il percorso sceltpo. Tra le altre funzioni ricordiamo la Lock, un lucchetto digitale contro i furti, e la rilevazione del consumo di calorie. Il Nyon si può collegare a un cardiofrequenzimetro per sfruttare programmi di allenamento specifici che rilevano potenza e frequenza della pedalata e altri dati registrabili sul portale e condivisibili con app come Strava e komoot

Ora con Kiox si naviga
Il ciclocomputer Kiox ha ora ha un sistema di navigazione. Per usarlo basterà pianificare l’itinerario (o sceglierne uno di quelli già disponibili) con l'app per smartphone eBike Connect o dal sito e poi collegarsi via Bluetooth al cellulare. Si riceveranno sul display le informazioni sulla direzione da seguire e altre utili indicazioni come i chilometri mancanti all’arrivo . L’altra news relativa al display è la possibilità di personalizzare lo schermo con i dati che si desidera visualizzare tra i tanti disponibili, come velocità, potenza, stato di ricarica delle batterie e altro.

Help Connect, ma solo per tedeschi
Al debutto anche l'Help Connect, funzione premium dell’app Cobi.Bike pensata per velocizzare i soccorsi in caso di incidenti. In caso di caduta il sistema rileva tramite lo smartphone la gravità dell'impatto e la posizione dell’evento, attivando in automatico una chiamata d'emergenza a un team di assistenza reperibile 24 ore su 24 che può allertare i soccorsi. Il sistema attiva anche un allarme sonoro dallo smartphone per avvisare le persone vicine della necessità di assistenza. Per il momento, però, l'Help Connect è disponibile solo per gli utenti con scheda SIM tedesca che possono utilizzarlo in 11 paesi europei, Italia compresa.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    15 Agosto 2020

    La riviera adriatica sta diventando una delle mete preferite dai cicloturisti grazie all’alleanza tra pubblico e privato che mette a disposizione degli amanti dei pedali utili risorse per esplorare le attrattive del territorio in base ai propri gusti e alle proprie abilità. A collaborare sono strutture ricettive, tour operator specializzati, negozi di bici ed enti locali

  • Green Planet
    14 Agosto 2020

    L’azienda di Borgo Panigale spinge sulla mobilità urbana a pedali con tre modelli creati per spostamenti rapidi, anche in combinazione con mezzi pubblici e auto. L’Urban-E ha design raffinato con richiami al mondo moto e componenti di pregio, le SCR-E e SCR-E Sport proposte con il marchio Scrambler sono progettate per chi vuole muoversi divertendosi

  • Green Planet
    12 Agosto 2020

    Si correrà dal 4 al 25 ottobre il Giro E, kermesse riservata ai corridori in sella alle e-bike che si tiene in concomitanza con il Giro d’Italia. Una sfida in 20 tappe per oltre 1.500 km di percorso e più di 26.000 metri di dislivello che metteranno alla prova i muscoli degli atleti e la qualità di e-Road e kit elettrici. Da affrontare ci sono salite storiche come il Colle dell’Agnello e il Passo dello Stelvio