NOVITA' MOTOCICLISMO

Indian Raptor, arriverà nel 2020?

Nuovi brevetti svelano il motore raffreddato a liquido di Indian, che pare sarà montato su una maxicreuiser denominata Raptor. La moto, una bagger con maschera frontale e borse rigide e basse, potrebbe vedere la luce già da questo agosto, per poi arrivare in vendita nel 2020

Indian Raptor, arriverà nel 2020?
La vedremo ad agosto?
Come ampiamente anticipato in questi mesi, Indian Motorcycles irrobustirà la gamma con un paio di modell inediti. Si vociferava di una nuova versione della FTR 1200, denominata Tracker e di una bagger con motore inedito. E proprio di quest'ultima, recentemente, sono arrivate nuove conferme dettate dalla presenza in rete di brevetti e documenti di omologazione che certificano come, questa nuova maxi-tourer, stia per diventare realtà.
La moto si chiamerà Raptor e sarà equipaggiata con un nuovissimo bicilindrico a V raffreddato a liquido, un'unità progettata a suo tempo per sostituire il V-Twin 106 a marchio Victory, ma modernizzata e attualizzata per rispettare le attuali norme antinquinamento. Il nuovo motore utilizza un layout a camme in testa e quattro valvole per cilindro, ma aggiunge il raffreddamento ad acqua e un paio di pollici cubici extra di capacità. I documenti trapelati confermano che il motore arriva a 1.770 cm3 ed è in grado di erogare ben 120 CV, 30 CV in più di quanto riesca a fare il motore più potente di casa Indiana, il Thunder Stroke 111.
Il disegno del motore e il raffreddamento ha obbligato gli ingegneri ad abbandonare il classico layout già visto sul Thunder Stroke ma a giudicare dai disegni è ancora relativamente compatto per la sua capacità.
Passando alla moto il motore è inserito in un telaio realizzato in alluminio, molto più avanzato di quanto ci si aspetterebbe da una custom classica. A livello sospensioni, davanti troviamo una forcella rovesciata, mentre dietro le immagini non aiutano a capire che tipologia di ammortizzatore ci possa essere. Dal punto di vista stilistico, ci si dovrà aspettare una bagger in tutto e per tutto che "dichiara guerra" alla Harley-Davidson Road Glide: quasi sicuramente ci saranno una maxi carena all'anteriore sormontata da un parabrezza corto, sella bassa e borse rigide e basse. Insomma, gli ingredienti ci sono tutti, resta da capire quando Indian svelerà la moto in veste ufficiale, c'è chi dice che un primo prototipo lo vedremo già questo agosto...




 


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    31 Luglio 2019
    La Challenger 108 arriverà nel 2020. La conferma arriva dalla stessa Indian che, in occasione di un meeting organizzato gli scorsi giorni con i dealer americani, ne ha proiettato il primo video di presentazione. Avrà linee da bagger e, come previsto, a spingerla ci penserà il V-Twin da 1770 cm3 progettato nel 2017 per Victory
  • News
    28 Aprile 2019
    Dal piano aziendale comparso in internet, si evince l’intenzione da parte di Indian di ampliare la gamma ed avventurarsi in nuovi segmenti. La controllata Polaris sarebbe alle prese con una streetfighter ed una maxi-enduro/turistica entrambe spinte dal V-Twin 1.203cm3 della FTR 1200
  • Moto
    10 Marzo 2019
    Come suggerito dal nome, l’Elite Limited Edition è una Roadmaster per pochi. La viaggiatrice di Indian si presenta in questa edizione limitata con accessori e finiture degne di un re: l’impianto stereo di serie è più potente, il passeggero si gode i braccioli in pelle e la verniciatura ingloba foglie d’oro a 24 carati