NOVITA' MOTOCICLISMO

Il progetto Energica-Dell’Orto comincia i test al banco prova

Il sistema E-Power è progettato per fornire prestazioni analoghe a quelle di motori a benzina da 50 a 125 cm³, con potenze da 2,5 fino a picchi di 15 kW ed una autonomia che può superare i 100 km di percorrenza, ideale per scooter e motoleggere

Il progetto Energica-Dell’Orto comincia i test al banco prova
Siamo già a buon punto
Conoscete Energica Motor Company come l’azienda costruttrice delle moto che hanno partecipato al campionato FIM Enel MotoE World Cup appena concluso, e Dell’Orto per averle dotate del sistema di acquisizione DoDATA, oltre che per la lunga esperienza nei sistemi di alimentazione, cioè carburatori ed iniezioni. Oltre che dalla Coppa del Mondo per moto elettriche, però, le due realtà sono legate anche da un progetto più grande denominato E-Power. Si tratta di un innovativo sistema di propulsione elettrica rivolto alla mobilità urbana che ha appena concluso le fasi di ricerca, studio, progettazione, simulazione e test sui componenti, ed è appena passato al livello successivo: è cominciata la fase dei test al banco prova di tutto l’insieme, che significa essere già piuttosto avanti nello sviluppo.
Il sistema E-Power è progettato per fornire prestazioni analoghe a quelle di motori endotermici della fascia da 50 a 125 cm³, con potenze da 2,5 fino a picchi di 15 kW ed una autonomia che può superare i 100 km di percorrenza; ideale per scooter e motoleggere. È in grado di soddisfare tutte le esigenze di mobilità in ambito urbano e può essere ricaricato dalle normali prese di corrente domestiche, cioè non sono necessarie infrastrutture dedicate.
Il sistema E-Power si rivolge soprattutto a mercati amplissimi come Cina e India, dove Dell’orto è già presente con strutture produttive, tecniche e commerciali, e dove sono particolarmente avvertite le esigenze di veicoli a emissioni zero per gli spostamenti in metropoli grandissime e congestionate; parallelamente però il progetto guarda con grande attenzione anche all’Europa, nella quale la mobilità urbana elettrica leggera sta prendendo sempre più piede.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    14 Settembre 2020
    Nei primi otto mesi dell’anno l’azienda emiliana ha raggiunto un portafoglio di ordini pari al controvalore di 4,3 milioni di euro, una cifra del 190% superiore a quella registrata per l’interno 2019. Un risultato eccellente destinato a migliorare entro la fine dell’anno grazie al potenziamento della capacità produttiva dello stabilimento modenese
  • News
    21 Agosto 2020
    Energica, Harley-Davidson e Zero sono reali alternative alle moto a benzina: potenti, divertenti e con prestazioni elevate. I prezzi sono alti, ma  i tagliandi costano pochissimo. Scoprite con noi come vanno le elettriche più potenti sul mercato!
  • News
    04 Marzo 2020
    Alimentate da una batteria più leggera e potente, le nuove Ego+, Eva EsseEsse 9+  e Eva Ribelle hanno regalato a Energica una significativa crescita degli ordini. Grazie a loro, nei primi due mesi del 2020, la Casa Modenese ha già raggiunto e superato i numeri di tutto il 2019