NOVITA' MOTOCICLISMO

Hades, custom elettrica by Curtiss Motorcycles

Una custom elettrica equipaggiata con un motore a “missile” da ben 217 cavalli. Firmato Curtiss Motorcycles, il prototipo Hades sfoggia forme oscure e volumi al limite dell’onirico. Non è però un mero esercizio di stile: forse, nel 2020, entrerà in produzione facendo felice qualche eccentrico e facoltoso appassionato

Hades, custom elettrica by Curtiss Motorcycles
Hades
Sdoganata in parte dall’arrivo della LiveWire di Harley-Davidson, l’idea di una custom a zero emissioni raccoglie crescenti consensi tra i molti appassionati in cerca di creatività e alternatività. Ne è un esempio l’ultima creazione firmata Curtiss Motorcycles che, dopo i primi modelli Hera e Zeus, ha di recente svelato un nuovo prototipo - questa volta  “battezzato” Hades - dalle forme e dalle caratteristiche decisamente uniche. Basta un’occhiata per rendersene conto: il telaio, “spezzato” nel mezzo dall’ammortizzatore orizzontale, incornicia il propulsore elettrico da 217 cv e forma di missile, che da vero protagonista mette quasi in secondo piano l’altrettanto particolare forcella anteriore a forma di sciabola. Tutto è minimal, tutto è essenziale - seppur particolare -, sellino sospeso sulla ruota posteriore compreso. Che si tratti di alleggerirne i volumi o migliorarne la ciclistica, nulla, nell’Hades, è lì per caso: “abbiamo un profondo rispetto per i materiali - ha spiegato JT Nesbitt, designer autore dell’opera - Il nostro obiettivo con Hades è quello di costruire una moto con il minimo dispendio di energie, non solo per quanto riguarda il funzionamento, ma anche per la costruzione. La maggior parte delle componenti utilizzate ha più di uno scopo. Come Miles Davis, stiamo interpretando il minor numero possibile di note per trasmettere l'emozione: questo è il minimalismo”.
Esercizio di stile a parte, l’Hades potrebbe un girono entrare in produzione, forse già 2020. Il prezzo? In linea con l’artigianalità, la particolarità e la preziosità della moto: 75.000 dollari.