NOVITA' MOTOCICLISMO

Greyp G12H, una superbici per divertirsi

Il produttore croato ha esposto a Intermot di Colonia la versione con velocità limitata a 45 km/h della sua "superbici" elettrica. Questa versione ha un nuovo pacco batterie da 3 kWh capace di allungare l’autonomia fino a 240 km. Nuove sono pure le luci e il portapacchi posteriore. Il debutto è previsto a fine anno con un listino ancora da definire

Greyp G12H, una superbici per divertirsi
L'offroad nel DNA
Presentata nel 2013 e aggiornata nel 2015 con il debutto della G12SGreyp allarga la propria gamma con la G12H. Rispetto al modello commercializzato lo scorso anno, la variante esposta a Intermot di Colonia ha l’obiettivo di allargare le vendite della due ruote a pedali realizzata dal gruppo croato Rimac. Questa nuova versione limita la velocità di 70 km/h della G12S a 45 km/h per farla rientrare tra i ciclomotori. Un’operazione che ha anche un altro risvolto positivo, quello di preservare l’energia degli accumulatori e allungare l’autonomia. Complice un nuovo pacco batterie da 3 kWh, la G12H sarebbe in grado di percorrere fino a 240 km con un “pieno”. A cambiare sono pure i gruppi ottici, con le nuovi luci Supernova a maggiore intensità a illuminare la strada, e il posteriore dove compare un portapacchi dal design insolito. Rimangono invariate le altre caratteristiche che hanno costituito il successo delle altre Greyp, come il telaio tubolare pensato per incrementare la maneggevolezza e le doti nel fuoristrada. Un ambiente nel quale la due ruote croata si nuove con disinvoltura grazie alla forcella da 200 mm e al mono ammortizzatore posteriore ad ampia escursione. Confermati pure i cerchi da 26”, l’impianto frenante idraulico con dischi e sistema di recupero di energia e la presenza (a richiesta) del sensore di riconoscimento dell'impronta digitale. Un dispositivo che consente di personalizzare le impostazioni della superbici, di memorizzarle e di selezionarle semplicemente premendo con il dito corrispondente all’impostazione desiderata. Come sulla G12S, la Greyp G12H prevede tre modalità di guida, con la Street pensata per limitare la velocità a 25 km/h, la Eco per risparmiare energia e la Power per esaltare le qualità sportive. La Greyp G12H dovrebbe essere commercializzata entro fine 2016 con un prezzo ancora da definire.
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    10 Giugno 2019
    Il marchio trevisano ha inaugurato una nuova sede produttiva in Veneto dedicata alle bici a pedalata assistita con l’intento di incrementare produzione e fatturato. Per farlo punta su una gamma articolata dominata dai modelli per il fuoristrada della serie XF, senza rinunciare a proposte accattivanti per l’emergente settore eRoad e per la città e il turismo
  • Green Planet
    09 Giugno 2019
    Per la prima volta le bici a pedalata assistita sono ammesse a una della gare amatoriali di maggior prestigio del Circuito Coppa Piemonte. Un’opportunità per pedalare nello straordinario scenario del Monte Bianco e per ripercorrere le strade di una delle tappe più impegnative del Giro E e del Giro d’Italia con l’ascesa del Colle San Carlo. Previsti itinerari più facili
  • Green Planet
    08 Giugno 2019
    I cicli equipaggiati con il sistema elettrico lombardo si sono dimostrati tra i più affidabili ed efficienti in gara, consentendo agli atleti di ottenere ottimi risultati e al team BFD di classificarsi al terzo posto nella classifiche per la maglia viola, rossa e arancione. Il kit E-P3 si è rilevato anche quello con la maggiore autonomia, tanto che le batterie sono state sostituite solo due volte