NOVITA' MOTOCICLISMO

Ecobonus 2022 moto e scooter elettrici, dal 13 gennaio sconti fino a 4.000 euro

A partire da domani sarà operativa la piattaforma messa a punto dal Ministero per la richiesta del cosiddetto “ecobonus”. Valido per l’acquisto di moto e scooter elettrici o ibridi, lo sconto arriva fino ad un massimo di 4.000 euro, se si rottama un veicolo inquinante. Ecco come si fa per ottenerlo

Ecobonus 2022 moto e scooter elettrici, dal 13 gennaio sconti fino a 4.000 euro
Anche per il 2022 si potrà contare sul contributo per l’acquisto di moto e motorini elettrici o ibridi. Il Ministero ha annunciato l’attivazione della piattaforma dove i concessionari potranno attivare la richiesta dei bonus che consentono di ottenere uno sconto del 40% in caso di rottamazione di un vecchio veicolo, oppure del 30% senza rottamazione. Fondi e modalità di accesso sono gli stessi dell’anno scorso: facciamo il punto.

Quanti milioni ci sono
Nel dettaglio, si parla di uno stanziamento complessivo pari a 150 milioni di euro, suddivisi in 20 milioni di euro annui dal 2021 al 2023 e 30 milioni di euro annui dal 2024 al 2026.

Chi lo può ottenere
Gli incentivi valgono per acquistare qualsiasi veicolo di categoria L (moto, scooter, tricicli e quadricicli): si può rottamare anche una moto a benzina per comprare un quadriciclo elettrico, ma anche un quadriciclo per acquistare una moto elettrica. Il veicolo da comprare deve in ogni caso essere nuovo di fabbrica, elettrico o ibrido, acquistato e immatricolato in Italia.

Quanto vale l'ecobonus
Lo sconto viene applicato direttamente al momento dell’acquisto sul prezzo senza IVA, la tassa si applicherà al prezzo scontato. 
Senza rottamazione, lo sconto è pari al 30% del prezzo di acquisto, fino a un massimo di 3.000 euro. Con rottamazione arriva al 40% del prezzo (sempre senza IVA), fino a un massimo di 4.000 euro;

Le regole per la rottamazione
■ Il veicolo rottamato deve appartenere alla categoria L ed essere omologato Euro 0, 1, 2 o 3.
■ Il veicolo rottamato deve essere intestato da almeno 12 mesi a chi sta comprando lo scooter elettrico. Può anche essere di un familiare purché sia “convivente”, cioè abiti nella stessa casa.
■ Il veicolo da rottamare deve essere consegnato al concessionario contestualmente all’acquisto del nuovo veicolo.
■ Per avere i contributi si possono rottamare anche i ciclomotori, ma devono essere regolarmente targati: non vanno bene quelli senza targa o con la vecchia targhetta a 5 caratteri.

Come ottenerlo
Il cliente non deve fare nulla: ad attivare lo sconto sono i rivenditori, che dopo essersi registrati sulla piattaforma del Mise potranno a partire da domani, giovedì 13 gennaio, a prenotare i contributi secondo la disponibilità delle risorse e ricevere una ricevuta di registrazione della prenotazione. Entro 180 giorni dalla prenotazione devono confermare l’operazione, comunicando il numero di targa del veicolo nuovo consegnato e allegando la documentazione. Il contributo viene corrisposto dal venditore all’acquirente attraverso la compensazione con il prezzo di acquisto. Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo rimborsano al venditore l’importo del contributo e poi recuperano l’importo del contributo sotto forma di credito d’imposta.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Politica e trasporti
    17 Maggio 2022
    Validi per l’acquisto di un nuovo mezzo a due rute, gli Ecobonus più “sostanziosi” riguardano in particolare moto e scooter elettrici e ibridi. In caso di rottamazione di un vecchio veicolo inquinate si arriva al 40% del prezzo, fino ad un massimo di 4mila euro. I fondi sono però pochi: conviene affrettarsi
  • Green Planet
    16 Maggio 2022
    La pubblicazione dell’apposito decreto in Gazzetta Ufficiale dà oggi, lunedì 16 maggio, il via agli eco incentivi per l’acquisto di moto e scooter a basse o zero emissioni. I fondi sono scarsi e c’è il rischio si esauriscano in un attimo… Ecco come funzionano e quanto valgono gli Ecobonus
  • Politica e trasporti
    07 Aprile 2022
    Il premier Draghi ha in queste ore firmato un nuovo Dpcm relativo ai contributi per l’acquisto di moto, scooter e auto a zero o basse emissioni. Il provvedimento entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale e prevede in totale lo stanziamento di 650 milioni l’anno per tre anni fino al 2024. Ecco i dettagli
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Fresche di lancio già guidate
Green Planet