NOVITA' MOTOCICLISMO

E-bike, la gamma urbana di Flyer

Il produttore svizzero ha in listino cinque modelli pensati per la città accomunati dal nome Upstreet e caratterizzati da telai raffinati e da componenti di alta qualità. Si va dalle piccole “1” e “2” con cerchi da 20” pensate per l’intermodalità alla S-pedelec “6” con velocità di 45 km/h ideata per  pendolari esigenti. I kit sono Bosch, Panasonic e TDCM

E-bike, la gamma urbana di Flyer
Prezzi da 3.499 euro
Il primo produttore europeo di bici a pedalata assistita prosegue nel perfezionamento di una gamma ristretta di modelli di qualità. I cicli in listino sono appena 16, pochi confrontati ad altri marchi storici con un elenco di e-bike che supera le 50 unità. A differenza della concorrenza, Flyer punta molto sugli esemplari pensati per gli spostamenti quotidiani, tanto che il settore più rappresentativo è proprio quello delle urban bike con le cinque proposte della serie Upstreet. Il modello di partenza è la Upstreet1 (da 3.699 euro), una compatta con cerchi da 20” con telaio versatile capace di adattarsi alle esigenze di persone con altezze comprese tra 150 e 190 cm. Disponibile nelle varianti 5.40 e 7.43 che si differenziano per il kit Bosch (Active con display Purion e Performance e schermo Intuvia) con batterie integrate da 500 Wh e per alcune componenti, hanno freni a dischi idraulici e cambio nel mozzo Shimano Nexus, abbinato alla trasmissioni in cinghia di carbonio sulla 7.43. L’Upstreet2 (da 4.199 euro) ne è, di fatto, una replica (anche nelle versioni) se si eccettua il telaio pieghevole che consente di ridurre gli ingombri fino a 98x85x40 cm, misure che ne consentono il trasporto sui mezzi pubblici e sui treni. Con l’Upstreet3 (da 4.799 euro) crescono le dimensioni e le ruote, qui da 27,5” con pneumatici Schwalbe Super Moto X con battistrada largo 2,4”. A cambiare è pure il sistema elettrico con l’adozione del Panasonic GX Ultimate con un motore leggero (2,9 kg) dotato di un’elevata coppia (95 Nm) e capace di fornire alta assistenza anche con intensità di pedalata bassa. Le batterie sono semi integrate con capacità di 750 Wh che garantiscono lunghe escursioni anche fuori dai confini urbani. Le versioni sono quattro, tutte con componenti di qualità come il cambio automatico Enviolo o i freni idraulici Magura MT5, delle quali una nella configurazione HS, ossia con velocità di 45 km/h. La Upstreet5 è il modello più richiesto, merito anche di una versione d’ingresso con prezzo di “soli” 3.499 euro, la 3.12. A favorire le vendite è pure la disponibilità di cinque varianti con telaio a scavalco basso o con tubo orizzontale, comprese la HS e la XC con pneumatici tassellati adatti anche per le gite sugli sterrati e con freni a 4 pistoncini per incrementare la sicurezza. Il kit è sempre il Panasonic GX (Power Plus, Ultimate e HS) con accumulatori da 630 o 750 Wh, mentre i cambi sono a 9 o 10 velocità e i cerchi di 27,5, 28 o 29”. L’ultima cittadina, l’Upstreet6 (5.349 euro), è in realtà una communter pensata per i pendolari che arrivano dall’hinterland o che hanno necessità di effettuare spostamenti veloci. L’unica versione in listino, infatti, è la S-pedelec 7.10 HS con velocità di 45 km/h che richiede l’immatricolazione come ciclomotore, nonché l’uso del casco e il possesso di assicurazione e bollo. Un esemplare con cerchi da 27,5”, forcella rigida (optional a 250 euro l’ammortizzata da 60 mm), cambio Shimano Deore a 10 marce e freni idraulici Magura MT4e con rotori da 203/180 mm. Di serie ci sono pure le luci ad alta intensità Supernova M99, gli antifurti meccanico (di Abus) ed elettronico, i parafanghi, il portapacchi e il portatarga. Il motore nel mozzo della ruota posteriore è il TDCM HCA5 abbinato a batterie da 810 Wh integrate nel telaio e al display FIT D1 da 3,5”.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    21 Gennaio 2022
    Dal 1° marzo entra in vigore una legge che obbliga i costruttori di automobili a inserire nelle pubblicità di vetture delle frasi a favore della mobilità sostenibile elaborate dal ministero della Transizione ecologica. Dal 2028 sarà vietata anche la pubblicità dei modelli con emissioni di CO2 superiori ai 128 grammi/km
  • Green Planet
    19 Gennaio 2022
    Due ricercatori del Cnr e del Politecnico di Milano hanno costruito un sistema di accumulo dell’energia basato sulla fisica quantica che avrebbe una caratteristica di grande interesse: il potere di ricarica aumenta con il crescere della capacità delle batterie. Una proprietà “contro-intuitiva” che apre nuove prospettive per il futuro (lontano) della mobilità
  • Green Planet
    19 Gennaio 2022
    Le full suspension americane montano il Bosch Smart System che permette, tra l'altro, di personalizzare l’erogazione della potenza e altri parametri, hanno telaio in carbonio, sospensioni da 160/150 mm e componenti di alto livello. Il listino parte da 9.000 euro