NOVITA' MOTOCICLISMO

Da Trek arrivano 11.000 Buffalo Bike

La raccolta fondi promossa a Natale in collaborazione con l’organizzazione no-profit World Bicycle Relief ha superato le attese arrivando a più di 1,8 milioni di dollari. Un successo che consentirà di regalare a studenti, infermieri, agricoltori e altre persone che vivono in zone rurali povere dell’Africa e del Sud America una bici robusta con il quale andare a scuola o al lavoro

Da Trek arrivano 11.000 Buffalo Bike
Formati anche ciclo meccanici
In poco meno di due mesi sono arrivate più di 7.000 donazioni da persone e organizzazioni di 27 paesi con un importo medio 171,51 dollari e un totale complessivo di 1.818.918 dollari. Un risultato che è andato ben oltre le ambizioni di 1 milione di euro degli organizzatori della raccolta fondi promossa durante le festività natalizie da Trek Bicycle in collaborazione con i suoi rivenditori sparsi in tutto il mondo e World Bicycle Relief. Una campagna finalizzata a supportare le comunità delle regioni più povere al mondo con la donazione di una bicicletta “per far vincere loro la sfida delle distanze proibitive e raggiungere la propria indipendenza”. Finalità perseguita con la donazione delle Buffalo Bike, bicicletta appositamente progettata per le esigenze di chi vive nelle zone rurali remote prive di strade.
Oltre ad essere robusta per durare nel tempo, la Buffalo richiede poca manutenzione e comprende un solido portapacchi utile per trasportare persone e merci su lunghe distanze. Ora con i soldi raccolti saranno più di 11.000 le bici che verranno regalate a studenti, operatori sanitari, agricoltori e imprenditori dei paesi dell’Africa e del Sud America dove opera la World Bicycle Relief, inclusi quelli di Zambia, Kenya, Colombia e Zimbabwe. Ricordiamo che l’organizzazione no-profit è attiva dal 2005 e in passato ha già consegnato più di 600.000 biciclette e formato più di 2.500 meccanici sul campo in Africa, Sud-est asiatico e Sud America. “Trek e i propri rivenditori sono stati partner importanti sin dalla fondazione della nostra organizzazione nel 2005, svolgendo un ruolo chiave nel processo di sviluppo del prodotto che ha portato alla creazione della Buffalo Bike”, ha affermato Dave Neiswander, Ceo di World Bicycle Relief. “Insieme siamo entusiasti di portare la speranza su due ruote e continuare ad aiutare gli individui e le comunità a crescere”.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    19 Marzo 2022
    Questo fine settimana è di scena all’autodromo romano il Trek Demo Tour, appuntamento voluto per consentire agli appassionati di provare i modelli dei costruttore USA. Tra le e-bike saranno presenti le MTB Powerfly e Rail, la cross country E-Caliber e la eRoad Domane+. L’ingresso è gratuito e senza prenotazione, ma sono d’obbligo casco, maggiore età e carta di identità
  • Green Planet
    19 Gennaio 2022
    Le full suspension americane montano il Bosch Smart System che permette, tra l'altro, di personalizzare l’erogazione della potenza e altri parametri, hanno telaio in carbonio, sospensioni da 160/150 mm e componenti di alto livello. Il listino parte da 9.000 euro
  • Green Planet
    08 Ottobre 2021
    Nuovi imballaggi per tagliare la plastica e altri scarti, una logistica con meno viaggi aerei e più trasporto navale, il potenziamento dell’uso dell’energia rinnovabile negli stabilimenti. Sono molte le iniziative per ridurre l’impronta ecologica delle bici intraprese dall’azienda americana. E l’obiettivo è continuare a migliorare per abbattere ancora di più le emissioni
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Fresche di lancio già guidate
Green Planet