NOVITA' MOTOCICLISMO

Brixton 1200, la rivale della Triumph Bonneville è quasi pronta

Già da un po’ si parla della Brixton 1200, moto che ripropone il design delle bicilindriche inglesi anni 60, sulla falsariga della Triumph Bonneville regina della categoria. Era già stata mostrata come concept bike nel 2019 e ora l’ultima serie di brevetti permette di sapere come sarà la moto completa

Brixton 1200, la rivale della Triumph Bonneville è quasi pronta
Già da un po’ si parla della Brixton 1200, moto che ripropone il design delle bicilindriche inglesi anni 60, sulla falsariga della Triumph Bonneville regina della categoria, o della Kawasaki W800. Era già stata mostrata come concept bike nel 2019 e più recentemente erano arrivate informazioni e immagini del motore a seguito delle richieste di brevetto. Ora l’ultima serie di brevetti permette di sapere come sarà la moto completa, grazie ad alcuni disegni al computer.



Motore 1200
La prima indicazione riguarda la cilindrata del motore bicilindrico parallelo, che il costruttore non aveva mai svelato: 1200 cm³, è scritto sui pannelli laterali che coprono il sistema di iniezione del carburante. Come avviene per Triumph o anche per Harley Davidson, lo stile rétro nasconde tecnologie moderne: nonostante le alette i cilindri sono raffreddati a liquido e il radiatore è sistemato dietro la ruota anteriore, il sistema di scarico sembra essere costituito da due tubi che vanno direttamente dalla testata al silenziatore, ma in realtà finiscono in una scatola di raccolta con convertitore catalitico nascosta sotto il motore. Indubbiamente però la silhouette riprende molto da vicino quella del motore della Bonneville, compresa la distribuzione monoalbero.
La ciclistica ha i tratti comuni a tutte le moto ispirate alle britanniche anni 60: telaio a doppia culla chiusa in tubi, sospensione posteriore a due ammortizzatori, forcella tradizionale con soffietti, fanale rotondo e ruote a raggi. L’unica concessione alla modernità sono i tre dischi freno dal diametro generoso.
La Brixton ha un nome che suona britannico ma fa parte del Gruppo austriaco KSR, e le moto si affiancano ad altri marchi ben conosciuti come Lambretta e Malaguti. Sebbene l’impressione sia di una moto costruita con cura anche per i dettagli, il prezzo sarà senza dubbio uno dei suoi punti di forza. Avremo modo di controllare di persona perché c’è da aspettarsi di vedere la Brixton 1200 già nei saloni autunnali

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    15 Ottobre 2021
    Sapevamo già da tempo che Brixton era al lavoro su una maxi bicilindrica nata per provare a "giocarsela" sul campo (minato) delle varie Triumph Bonneville e Kawasaki W800. La moto, denominata GK1200 è stata presentata in Cina, ecco come è fatta!
  • Spy
    12 Ottobre 2021
    Dopo averla vista in alcune foto con livrea camuffata, ecco la Tiger 1200 in versione definitiva pizzicata durante un test di collaudo. Per lei tanta elettronica, prestazione elevate e un occhio di riguardo per chi ama i grandi viaggi
  • News
    08 Ottobre 2021
    Promotrice dell’evento sin dal 2014, Triumph ha in queste ore annunciato il proprio supporto come Main Partner a The Distinguished Gentleman Ride (DGR) per altri 5 anni. Invariato, ovviamente, il format dell’evento che prevede l’aggregazione di motociclisti in stile classico e vintage