NOVITA' MOTOCICLISMO

Bimota DB9 Brivido, una naked "da paura"

La nuova Bimota deriva dalla sportiva DB8 dalla quale eredita motore e telaio, rivestiti da una carenaturina ridotta ai minimi termini. Una superbike "mezza nuda" con una ciclistica di alto livello e le prestazioni elevate del motore Testastretta 1198.

Bimota DB9 Brivido, una naked "da paura"

177 chili di potenza

La Bimota DB9 Brivido è una semi-naked estrema nell’estetica e nelle prestazioni che promette (ve le confermeremo appena ci saltiamo... in sella). Deriva dalla sportiva DB8, ma al posto della carenatura completa da pista monta una specie di "vestitino" attillato di grande effetto. A livello meccanico e ciclistico invece è tutto invariato. Il motore della DB9 Brivido è lo stesso della DB8: il Ducati Testastretta da 1198 cm3 con una potenza di 162 CV e una coppia massima di 127 Nm. Il telaio è una struttura mista: un traliccio in tubi quadrati con piastre laterali in lega di alluminio. Davanti c'è una forcella Marzocchi a steli rovesciati da 43 mm, dietro un mono della Extreme-Tech. I freni sono Brembo con doppia pinza ad attacco radiale. La DB9 pesa solo 177 kg e sarà disponibile dal prossimo anno a un prezzo ancora da definire.

 



COMMENTI
Ritratto di aikon666
20 Novembre 2011 ore 14:35
solo noi italiani possiamo concepire delle moto cosi stupende...
Ritratto di Antonio Fanelli
19 Dicembre 2011 ore 23:10
é fantastica e irragiungibile ragazzi...
Ritratto di p@olo
20 Dicembre 2011 ore 13:53
spettacolo puro
NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    30 Maggio 2020
    Dal Giappone arriva una notizia che, se confermata, potrebbe rappresentare una svolta nel settore delle piccole cilindrate. Pare infatti che Kawasaki e Bimota stiano lavorando a una versione "extralusso" della ZX-25R a quattro cilindri, vale a dire una moto con ciclistica della casa riminese e motore della mini SBK di Akashi
  • Spy
    26 Maggio 2020
    Pizzicato in fase di test, il muletto in foto fa scoprire nuovi particolari della attesa Bimota KB4. La sportiva riminese sarà spinta dal 4 cilindri della Ninja 1000SX, e sfoggerà una ciclistica raffinata e un’elettronica di livello
  • Spy
    18 Maggio 2020
    Continuano le indiscrezioni sulla nuova moto del marchio riminese. Ultimo dettaglio trapelato, la presenza di sospensioni elettroniche a marchio Öhlins. La moto, pandemia permettendo, potrebbe essere presentata già questo settembre