NOVITA' MOTOCICLISMO

BikeUp 2021, ecco quello che ci sarà da vedere e da fare

La 7° edizione della rassegna orobica raddoppia l’area espositiva per fare spazio agli scooter elettrici e alle attività per piccoli e grandi appassionati delle due ruote. Fulcro della rassegna rimane la possibilità di vedere e provare su percorsi dedicati le nuove e-bike pensate per la città, il turismo e il divertimento. Ampio spazio anche al cicloturismo

BikeUp 2021, ecco quello che ci sarà da vedere e da fare
Tour in eRoad con Vanotti
Dopo un anno di pausa forzata a causa della pandemia, torna BikeUp, il festival dedicato alle bici a pedalata assistita e alla mobilità a zero emissioni in programma a Bergamo dal 22 al 24 ottobre. La principale novità della 7° edizione è rappresentato dal debutto degli scooter a batterie, da provare direttamente con i test ride di alcuni dei modelli più apprezzati, come gli Askoll della serie NGS, i Niu NQi e il nuovo Seat Mò 125. Il settore delle quattro ruote che sarà rappresentato da Volkswagen con le auto elettriche ID.3 e ID.4, anche queste in prova. Accanto a loro la consueta rassegna delle e-bike per pedalare in città, sulle ciclovie turistiche e in montagna, nonché le cargo bike per portare i bambini a scuola, fare la spesa o consegnare le merci nell’ultimo miglio. Attesi più di 50 marchi con le ultime novità da vedere e, soprattutto, da provare su percorsi specifici per ogni tipologia di ciclo. Un presenza cospicua che ha indotto gli organizzatori a raddoppiare gli spazi andando a occupare buona parte del centro storico della città bassa di Bergamo: Piazza Matteotti, Piazza Vittorio Veneto e il Sentierone, il viale che porta verso la città alta. Estensione dell’area espositiva voluta anche per avere una migliore gestione delle presenze per evitare affollamenti e sfruttata per intensificare il programma degli eventi di intrattenimento. Ai consueti spazi dedicati alle evoluzioni di freestyle in bmx e a quelle con le bici da trial si affiancano l’E-cargo bike area con i modelli da trasporto e la Kids Area. Zona, quest’ultima, che ospiterà le iniziative pensate per i piccoli bikers, come la prove sulle balance bike per iniziare a prendere confidenza con gli equilibri a due ruote o i percorsi progettati per apprendere le norme del Codice della Strada e ottenere la ciclopatente. Punto di forza della rassegna rimangono le escursioni per provare e confrontare i modelli 2022 su facili itinerari in pianura o impegnative uscite sui colli nei dintorni della città orobica. Tra i tour più interessanti segnaliamo quello con le e-bike da corsa in compagnia di una guida d’eccezione: Alessandro Vanotti, ex compagno di squadra di Vincenzo Nibali, lo “squalo” vincitore del Giro, Italia, del Tour del France e della Vuelta spagnola. Da non perdere sono pure le gite alla scoperta delle bellezze e dei gusti del territorio, organizzate in collaborazione con Visit Bergamo. A completare il programma ci sono anche workshop e dibatti sul mondo delle due ruote, nonché la tradizionale rassegna dedicata al cicloturismo con tante proposte per organizzare viaggi sulle più belle ciclovie d’Italia. Tutte le attività, visite guidate ed escursioni comprese, devono essere prenotate attraverso il sito di BikeUp. Per accedere a tutte le aree è d’obbligo il possesso della certificazione verde e l’utilizzo della mascherina protettiva.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    14 Ottobre 2021
    Il marchio lombardo sarà alla rassegna di Bergamo con un stand sul Sentierone per fare conoscere a tutti le doti del suo nuovo motore. Un’unità che potrà essere messa alla prova grazie ai test ride di eRoad, gravel e MTB disponibili presso gli stand dei costruttori partner di Polini
  • Green Planet
    08 Ottobre 2021
    Nuovi imballaggi per tagliare la plastica e altri scarti, una logistica con meno viaggi aerei e più trasporto navale, il potenziamento dell’uso dell’energia rinnovabile negli stabilimenti. Sono molte le iniziative per ridurre l’impronta ecologica delle bici intraprese dall’azienda americana. E l’obiettivo è continuare a migliorare per abbattere ancora di più le emissioni
  • Green Planet
    06 Ottobre 2021
    Dalla moto all’e-bike il passo è breve. Sacrilegio? Non secondo Parilla Moto che, rilevato lo storico marchio milanese, ha scelto di produrre e-bike artigianali dall’aspetto “ibrido” ma dalla qualità indiscutibile. Ecco qualche esempio