NOVITA' MOTOCICLISMO

Fantic Motor compra Motori Minarelli, accordo fatto con Yamaha

Yamaha cede all'azienda veneta il brand e lo stabilimento di Calderara. Nel futuro del marchio emiliano ci sarà un rafforzamento dell'attività, che passerà anche attraverso una svolta green "Lavoreremo per aumentare il know how di Motori Minarelli sui motori termici, sull'e-powertrain" ha dichiarato Mariano Roman, ad di Fantc Motor

Fantic Motor compra Motori Minarelli, accordo fatto con Yamaha
Ora è arrivata anche l'ufficialità: Fantic Motor ha rilevato la Motori Minarelli, nell'ambito di un rafforzamento della propria gamma e dell'intensificazione della partnership con Yamaha. Le moto venete già montano infatti i propulsori di piccola cilindrata provenienti dallo stabilimento di Calderara, ma ora è in vista un ampliamento della produzione che andrà a modernizzare l'offerta, anche in termini di mobilità green.

Il passo finale
“In questi mesi si sono concluse positivamente sia la consultazione del comitato aziendale europeo di Yamaha Motor Europe, sia l'informazione del comitato aziendale locale di Motori Minarelli. In questa fase, il dialogo è stato portato avanti con spirito positivo da tutte le parti coinvolte, consapevoli delle opportunità create da questa partnership per il futuro delle attività di Motori Minarelli e del made in Italy”, informano le due società. Yamaha e Fantic Motor assicurano inoltre di volere portare la collaborazione a un livello superiore nel settore motociclistico e della mobilità elettrica, secondo quanto riportato dall'agenzia Dire.

Garanzie sull'occupazione
“Il rafforzamento della partnership con Yamaha Motor Europe e l'acquisizione di Motori Minarelli rappresentano per Fantic Motor un passo importante per rafforzare ulteriormente la nostra posizione di leader tecnologico nella produzione di moto, e-bike e prodotti per la mobilita' elettrica in Italia - ha infatti spiegato Mariano Roman, ad della casa motociclistica veneta-. Lavoreremo insieme per aumentare ulteriormente il know how di Motori Minarelli sui motori termici, sull'e-powertrain e per ampliare la gamma prodotti, salvaguardando gli attuali livelli occupazionali”.
“L'accordo vuole garantire un futuro solido per Motori Minarelli all'interno dell'industria italiana, permettendo all'azienda di essere perfettamente posizionata, implementando nuove attività di business e ampliando la sua gamma di attività e servizi", assicura a sua volta Eric de Seynes, presidente di Yamaha Motor Europe.
Lo storico stabilimento di Calderara, sotto la guida giapponese, dopo avere attraversato diverse ristrutturazioni ha subito a fine 2017 un ridimensionamento che ha portato al licenziamento di 58 lavoratori. Ora dovrebbe essere il momento per un'inversione di tendenza.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    24 Ottobre 2021
    MotoGP news – Fabio Quartararo è il nuovo campione del mondo della categoria regina, il francese ha conquistato matematicamente il titolo dopo la caduta di Francesco Bagnaia. È il primo pilota d'Oltralpe a riuscirci ma: "“Quando ho capito che Bagnaia era caduto, ho pensato che non avrei voluto vincere così"
  • News
    23 Ottobre 2021
    La collaborazione tra Yamaha e Marvel entra nel vivo: dal 2022 sarà disponibile la MT-03 Iron Man limited edition caratterizzata da una livrea rosso e oro che richiama in maniera evidente l'armatura del filantropo miliardario ideato da Stan Lee
  • News
    22 Ottobre 2021
    MotoGP news –  Questo è l'ultimo anno di Petronas in MotoGP, nel 2022 il team Yamaha avrà come sponsor principale WithU e pilota di punta Andrea Dovizioso. Il forlivese avrà una M1 ufficiale e dividerà il box con il debuttante Darryn Binder