NOVITA' MOTOCICLISMO

Italwin, tre novità per il touring e l’offorad

Il marchio del Gruppo Five arricchisce la propria gamma con tre modelli portando a undici le e-bike per il 2018. Per le escursioni extraurbane ci sono le Trail rear e advanced con motore nel mozzo posteriore o con quello centrale da 90 Nm firmato da Five. La terza news creata per divertirsi in fuoristrada è la mountain bike full suspension Boost proposta nelle varianti “X” e “S”

Italwin, tre novità per il touring e l’offorad
Arrivano a primavera
Sono tre le principali novità per la nuova stagione di Italwin, storico marchio del comparto e-bike ora appartenente al Gruppo Five (Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici). Società che di recente ha inaugurato il nuovo stabilimento produttivo a Bologna dove sono prodotte e assemblate le new entry della gamma 2018 di Italwin. Si tratta di tre modelli, due touring e una mountain bike. Le prime sono la Trail rear e la Trail advanced, con la “rear” che punta su un motore nel mozzo posteriore e batterie semi integrate nel tubo obliquo da 417 o 475 Wh per autonomie di 65 e 80 km. Il telaio è a “triangolo” con ruote da 28x1,75”, la componentistica comprensiva di freni a disco, luci a Led removibili, forcella da 75 mm e cambio Shimano Acera a 8 velocità. La Trail advanced ha telaio con doppio tubo orizzontale, sempre con accumulatore semi integrato da 417 o 475 Wh, ma con percorrenze elevate a 100 e 120 km. Il motore è il Five da 90 Nm montato centralmente e abbinato a 5 livelli di assistenza, oltre alla funzione “walk” per viaggiare a 6 km/h senza pedalare. Misure dei cerchi e componenti ricalcano quelli della “rear”.


Rinnovata la Nuvola Neo
Per l’offroad c’è la Boost, bi ammortizzata dal peso contenuto (21 kg) mossa dal sistema Shimano Steps E-8000 abbinato ad accumulatori da 500 Wh. Le due versioni proposte hanno in comune i freni a disco da 203/180 mm e i cerchi da 27,5x2,8”, ma si differenziano per l’ammortizzazione. La Boost X è equipaggiata con prodotti Rock Shox, con forcella Yari RC 160 mm e sospensione centrale Monarch RL 190/51, mentre per la Boost S è “firmata” SR Suntur, con davanti l’Aion LO-R 140 mm e dietro il Raidon R ad aria. Diversa è pure la trasmissioni, con la “X” dotata di Shimano XT a 11 velocità e la “S” del Deore a 10 marce. I tre modelli saranno in vendita dalla prossima primavera con prezzi ancora da definire. Il nuovo trio di e-bike si aggiunge agli altri modelli in gamma, alcuni dei quali subiscono lievi migliorie come la Nuvola Evo, cittadina con nuove colorazioni e soluzioni grafiche inedite. Ricordiamo che in totale la gamma è composta da 11 modelli, incluse le due pieghevoli Flipper e K2+ e le outdoor Blaze e Eagle.
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    13 Febbraio 2018
    Presentato il progetto di una rete ciclabile per consentire gli spostamenti sicuri in bicicletta nel capoluogo toscano e nei Comuni limitrofi. Sarà un’infrastruttura con sette direttrici principali e reti di supporto per muoversi dai quartieri fino al centro
  • Green Planet
    27 Gennaio 2018
    Aperte le iscrizioni alla Brompton World Championship, gara goliardica che ogni anno attira nella capitale inglese migliaia di appassionati della piccola pieghevole britannica. Un appuntamento per divertirsi e per ammirare le diverse versioni della folding, compresa l’Electric, la variante a pedalata assistita sviluppata in collaborazione con la Williams Engineering
  • Green Planet
    22 Gennaio 2018
    Dal 13 al 15 aprile il Parco delle Cascine di Firenze ospita la prima edizione dell’iniziativa dedicata alle bici a pedalata assistita. La nuova proposta si tiene in contemporanea alla celebre De Rosa Gran Fondo Firenze e consentirà agli appassionati dei pedali di vedere e provare molte delle novità arrivate sul mercato