NOVITA' MOTOCICLISMO

Special: Vence Prodigal Bikes Lady O

Il customizer brianzolo Vence Prodigal Bikes ha realizzato una scrambler dalle linee originali partendo da una incompresa Suzuki Freewind 650. Il risultato è una bella scrambler vintage, realizzata lasciando originali telaio, ruote e motore

Special: Vence Prodigal Bikes Lady O
la Freewind che non ti aspetti
Vence Prodigal Bikes è una factory emergente del mondo del customizing italiano, fondata da Flavio Cortiana che ha scelto di dedicarsi ai "brutti anatroccoli", cioè reinterpretare quelle moto che non hanno avuto successo, trasformandole in "cigni" grazie a un attento lavoro di "reinterpretazione". Il primo suo esperimento è la Lady O, la base è una Suzuki Freewind XF 650 del 2002 una tuttofare su base DR 650 con un'estetica "discutibile". Con la cura di Vence, la enduro on-off si è trasformata in una aggressiva scrambler vintage. Il motore e il telaio sono rimasti gli stessi, soltanto revisionati e riverniciati, mentre la ciclistica ha forcella ribassata di 15 mm e un nuovo mono posteriore Wilbers. Cerchi e pneumatici sono originali, così come il forcellone, ma le parti di serie finiscono qui: freni, comandi, leve, pompe e trasmissione sono stati sostituiti e lo scarico ha un collettore inox scomponibile con terminale inox omologato della Virex. Metal Bike ha pensato alla creazione di serbatoio, fianchetti, coda, frontalino e carterino accensione in alluminio, i parafanghi sono aftermarket dello stesso materiale. Piastre, supporti, carter e altri dettagli sono in acciaio inox sagomato a mano. Manubrio flat track, tachimetro piccolo, faro Beates e selle rivestite da Conti Tappezzeria concludono il pacchetto. il codino può facilmente essere rimpiazzato con una sella lunga tramite l'intervento su 4 viti. Bravo Flavio, originale sotto tutti i punti di vista!
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    15 Agosto 2018
    Continua la love story tra il pilota Suzuki Andrea Iannone e la bella showgirl argentina Belen Rodriguez, che si è lasciata andare ad alcune confessioni sulla loro vita privata. I due sono ormai legati da qualche anno e l’argentina ha parlato di come vive le corse e della possibilità di allargare la famiglia
  • News
    30 Luglio 2018
    Nonostanta un eccezionale Kawasaki che con Jonathan Rea in prova aveva infranto il record della pista, Yamaha ha centrato il suo quarto successo consecutivo sulla pista di Suzuka. Il team ufficiale di Iwata si è confermato il migliore anche in questa edizione, mettendo in fila Honda e Kawasaki
  • Moto
    29 Luglio 2018
    Realizzata dal Team Classic Suzuki con la sponsorizzazione di Suzuki Vintage Parts, la GSX-R 1000R replica s’ispira alle grafiche delle vecchie e gloriose GSX-R750. Numerose anche le parti speciali scelte direttamente dal catalogo Suzuki. Non cambiano invece li 4 cilindri da 200 CV con elettronica da MotoGP