NOVITA' MOTOCICLISMO

Special: Vence Prodigal Bikes Lady O

Il customizer brianzolo Vence Prodigal Bikes ha realizzato una scrambler dalle linee originali partendo da una incompresa Suzuki Freewind 650. Il risultato è una bella scrambler vintage, realizzata lasciando originali telaio, ruote e motore

Special: Vence Prodigal Bikes Lady O
la Freewind che non ti aspetti
Vence Prodigal Bikes è una factory emergente del mondo del customizing italiano, fondata da Flavio Cortiana che ha scelto di dedicarsi ai "brutti anatroccoli", cioè reinterpretare quelle moto che non hanno avuto successo, trasformandole in "cigni" grazie a un attento lavoro di "reinterpretazione". Il primo suo esperimento è la Lady O, la base è una Suzuki Freewind XF 650 del 2002 una tuttofare su base DR 650 con un'estetica "discutibile". Con la cura di Vence, la enduro on-off si è trasformata in una aggressiva scrambler vintage. Il motore e il telaio sono rimasti gli stessi, soltanto revisionati e riverniciati, mentre la ciclistica ha forcella ribassata di 15 mm e un nuovo mono posteriore Wilbers. Cerchi e pneumatici sono originali, così come il forcellone, ma le parti di serie finiscono qui: freni, comandi, leve, pompe e trasmissione sono stati sostituiti e lo scarico ha un collettore inox scomponibile con terminale inox omologato della Virex. Metal Bike ha pensato alla creazione di serbatoio, fianchetti, coda, frontalino e carterino accensione in alluminio, i parafanghi sono aftermarket dello stesso materiale. Piastre, supporti, carter e altri dettagli sono in acciaio inox sagomato a mano. Manubrio flat track, tachimetro piccolo, faro Beates e selle rivestite da Conti Tappezzeria concludono il pacchetto. il codino può facilmente essere rimpiazzato con una sella lunga tramite l'intervento su 4 viti. Bravo Flavio, originale sotto tutti i punti di vista!
NOTIZIE CORRELATE
  • Fuoriserie
    06 Novembre 2018
    Quando passate dal padiglione 9 non dimenticate di venirci a trovare al nostro stand: come ogni anno vi abbiamo preparato tante sorprese, oggi cominciamo col raccontarvi di questa Suzuki Katana davvero speciale…
  • Moto
    06 Novembre 2018
    Presentata lo scorso mese al salone di Colonia, la Katana è la regina dello stand della casa di Hamamatsu e, per l’occasione, sfoggia una grintosissima livrea total black. Confermati il motore 4 cilindri 1000 da 150 CV, pesa 215 kg e ha una ciclistica raffinata con sospensioni regolabili e telaio in alluminio
  • News
    01 Novembre 2018
    Per il lancio della sua "ultima nata", Triumph ha organizzato una gara tra le squadre delle 8 nazioni dove vende più moto. Il team italiano composto da Belli, Lorenzin e Cecotti è arrivato al duello finale con i brasiliani: ecco il racconto di uno dei protagonisti, il "nostro" Alberto Cecotti che ha avuto il privilegio di guidare l'attesa Scramber 1200 in anteprima assoluta