NOVITA' MOTOCICLISMO

PM Zero Free Road, l'e-bike “sdraiata”

Bici elettriche - Ha un design insolito pensato per favorire una pedalata più efficiente del 30% rispetto ai cicli tradizionali. Motorizzata con il kit Sunstar, ha buona dotazione e autonomia che supera i 100 km

PM Zero Free Road, l'e-bike “sdraiata”
C'è anche la cargo a tre ruote
A tre anni di distanza dalla sua prima apparizione e a due dall'annuncio dall'avvio delle vendite, la PM Zero si prepara a presentare in anteprima la Free Road al prossimo Eurochocolate 2014, la kermesse dedicata all'arte del cioccolato in calendario a Perugia a partire dal 18 ottobre. Se la storia commerciale dell'azienda lombarda non è chiara, a lasciare qualche perplessità sono anche le troppe modelle in pose ammiccanti presenti nel sito e l'assenza di riferimenti per contattare la società. Scetticismi a parte, l'interesse per la bicicletta a pedalata assistita PM Zero Free Ride è dato dall'insolita posizione di pedalata fornita dal telaio allungato che, secondo il progettista, dovrebbe garantire una seduta più confortevole e, soprattutto, una maggiore efficienza della forza trasmessa dai muscoli. Un “plus” dato dalla possibilità di estendere completamente la gamba e, quindi, di esprimere una potenza superiore del 30% rispetto alle biciclette tradizionali. Un vantaggio tutto da verificare, ma che ha almeno il merito di provare a perfezionare uno mezzo già ad alta efficienza visto che in media il 90% della forza muscolare è trasmessa alle ruote nelle bici tradizionali. Per il resto la PM Zero ha un telaio in alluminio dal design inusuale con cerchi da 26”, sospensione anteriore, cambio Shimano Nexus a 3 velocità inserito nel mozzo e freni a disco. Il sistema elettrico è il noto Sunstar iBike con motore centrale e batterie al litio che dovrebbero garantire assistenza fino a 120 km.  La produzione è a tiratura limitata e può essere personalizzata a piacere facendo, però, lievitare il prezzo base di 1.890 euro. Di serie dovrebbero essere i dispositivi contro i furti costituito da targatura, sistema GPS integrato e antifurto elettronico. In gamma anche una variante con due ruote anteriori pensata per il trasporto merci.
COMMENTI
Ritratto di Pmzero Team
02 Luglio 2014 ore 14:13
Bicicletta elettrica - bici elettrica - electric bicycle - wellness-ebike -PMZERO A3 Forse è ancora presto per mettere in soffitta la bici elettrica tradizionale, ma un nuovo progetto di veicolo, frutto dell'evoluzione ciclistica e di una nuova ricerca di fitness & wellness, potrebbe stravolgere a breve il mercato delle due ruote. PMZERO è un nuovo veicolo, di naturale evoluzione ciclistica, ridisegnato per ottenere il massimo rendimento del motore umano nell’interazione corpo-macchina. Nella condivisione generale dell’architettura ergonomica ereditata e consolidata storicamente dal mezzo di derivazione, sono ri-progettati quasi integralmente i tre punti di contatto (uomo-macchina), studiandoli in modo tale da favorire ed assecondare il più possibile gli stati motori propri della natura dell’uomo. Il ricavato della ricerca garantisce il massimo confort e il minimo attrito delle zone che poggiano sul sellino. Sono stati ridefiniti gli assetti di manubrio, pedali e sellino, ottimizzando l’ergonomia del corpo e quindi la resa della pedalata. Dopo tre anni di studi e di prove si è realizzato uno strumento che consente all’uomo di ottenere il massimo rendimento dal proprio sforzo in termini di velocità, di percorrenza e di tempo, ma in una situazione di benessere fisico che esclude qualsiasi sofferenza. Questo perché gli arti inferiori, come organi motori primari, godono del massimo stato di rilassamento e non vanno soggetti ad intossicazione muscolare, la zona perineale non viene interessata da alcuno stato compressivo, la posizione di tutto il corpo gode del miglior stato ergonomico. Conseguentemente si rende minimo il consumo di energia e massima l’autonomia, il metabolismo non viene alterato ma mantenuto secondo natura, l’apparato muscolare gode di uno sviluppo armonico esteso a tutto il corpo, l’assenza di intossicazioni lascia libere e disponibili tutte le endorfine prodotte naturalmente. In tali condizioni il movimento dei muscoli diventa desiderato e gratificante. Nella PMZERO i tre punti di contatto tra l’uomo e la macchina, completamente ridisegnati, sono strettamente interdipendenti e inscindibili. PMZERO, un nuovo veicolo, dunque, rivoluzionario nell'architettura ergonomica del mezzo più usato e conosciuto al mondo, che si prefigge l'obiettivo di massimizzare il rendimento del conducente (in termini di performance) con l'obiettivo correlato ad una logica di wellness e-bike*. *Wellness significa benessere ottenuto con uno stile di vita sano, mirando all’armonia di corpo, mente ed anima ed è nato dalla fusione dei termini “ well – being” e “fitness” ovvero l’attività fisica contribuisce in maniera essenziale allo star bene.
Ritratto di Pmzero Team
02 Luglio 2014 ore 16:17
Cara vecchia bici elettrica addio? Non era ancora incominciato il nuovo millennio quando in una piccola officina di Milano, in tutto segreto venivano poste le basi di quello che sarà il primo esemplare di mobilità innovativa. E’ la PMZERO wellness e-bike una rivoluzionaria bicicletta elettrica e non elettrica ! Perchè parlarne ora? Semplice!!! Avete visto quanto costa la benzina oggi? Allora questa è l’idea! Progettare una bicicletta a misura d’uomo ... Ed ecco che Marco Mazza ha progettato una rivoluzionaria wellness e-bike più evoluta, studiata per sfruttare al massimo l’interazione corpo – macchina. Cosa dire di cinquecento chilometri con un euro di energia elettrica prelevata direttamente dalla presa di casa? Un piccolo motore elettrico, utilizza l’energia di una batteria ricaricabile per assistere alla pedalata dell’innovativa bici elettrica che procede rapidamente senza sforzo. Grazie alla naturale posizione di guida e ad una raffinata elettronica che sente la pedalata, PMZERO bici elettrica, offre così una esperienza di guida piacevole e rilassante. Che altro? Centoventi chilometri di autonomia e pacchetto anti ladro fa’ di PMZERO wellnesse-bike una bici unica ed esclusiva. Entra anche tu nel mondo ecosostenibile di PMZERO e-bike. Le biciclette elettriche PMZERO sono prodotte e personalizzate in Italia, su indicazione del cliente in serie limitata. Prenotala subito online. PMZERO wellness e-bike, lasciati pedalare!
Ritratto di Pmzero Team
09 Luglio 2014 ore 13:30
Pmzero - L'innovativa E - Bike presto ordinabile con un click. “Una Bici elettrica altamente innovativa. Sia per i materiali high-tech usati, cioè carbonio, fibra di vetro e alluminio, sia per l’adozione di un motore brushless alimentato con batterie al litio. E, al tempo stesso, un’opera di design con due brevetti e un approvazione medico scientifica”. L'Inventore Marco Mazza ha sintetizzato così le caratteristiche salienti di ‘Pmzero’, il più recente frutto della ‘ricerca di frontiera’ condotta da M Design, di prossima presentazione. Dedicata al padre Francesco è un’opera d’arte destinata a ricevere numerosi riconoscimenti dalla stampa di settore e dal mondo accademico, ‘Pm Zero’. “Ergonomia ed essenzialità – ha detto il giovane designer Bergamasco - sono state le linee guida di una ricerca formale che, rompendo gli schemi del design per biciclette elettriche, da sempre legato esclusivamente all’aspetto funzionale, intende rivolgersi ad un target di utenti evoluti, dinamici, amanti della forma fisica e di quella estetica”. Il prezzo di questa ‘evoluzione della specie E - Bike’ non è stato reso noto. Tuttavia, trattandosi di un bene dichiaratamente di nicchia, è facile immaginare che chi la voglia acquistare debba mettere in preventivo di sborsare alcune migliaia di euro. Pmzero, verrà prodotta artigianalmente con finiture su misura. L’obiettivo è di proporre la 'Pmzero', in tutto il mondo. Grazie anche alle vendite on-line.
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    15 Dicembre 2018
    La Spagna di Valencia “madre” della paella e dalle ciclabili da sogno e quella immersa nella natura vulcanica dell’isola di Lanzarote, la Sicilia barocca con le sue città Patrimonio dell’Umanità e la Cuba ricca di storia da visitare al ritmo della salsa. Per inaugurare il nuovo anno pedalando ci sono molte proposte di sicura attrattiva culturale e naturale da vivere in compagnia con altri bikers
  • Green Planet
    14 Dicembre 2018
    Il Governo tedesco ha approvato una legge che detassa le biciclette fornite dalle aziende ai propri dipendenti. Una soluzione voluta per incentivare l’uso di mezzi ecologici per recarsi al lavoro e che favorisce sia la società, sia il dipendente. L’iniziativa tedesca non è l'unica in Europa: anche Austria, Belgio, Gran Bretagna e Francia si sono impegnate su questo fronte
  • Green Planet
    12 Dicembre 2018
    E-bike leggera e con soluzioni innovative come il micro ammortizzatore posteriore, ha telaio e forcella in carbonio con cavi interni e sistema elettrico Shimano E-8000 con accumulatori montati sul tubo verticale, per ottimizzare la distribuzione dei pesi