NOVITA' MOTOCICLISMO

Due novità per completare la gamma e-bike di Nilox

Doppio debutto con la “scossa” per la giovane azienda lombarda. Ad approdare sul mercato sono la city bike X5 che punta su maneggevolezza e prezzo competitivo e l’insolita fat bike pieghevole X5 che si pone al vertice della gamma Nilox offrendo divertimento urbano e offroad. Per entrambe i modelli il kit prevede motore nel mozzo della ruota posteriore e batterie da 288 Wh

Due novità per completare la gamma e-bike di Nilox
Sono cinque i modelli della gamma “X”
Sono due le novità di Nilox, azienda del Gruppo Esprinet attivo nel settore della tecnologia, che vanno a completare la gamma delle bici a pedalata assistita della società lombarda. La prima è la X5, una city bike dal design classico con scavalco basso e cerchi da 26”. Un modello pensato per essere maneggevole e facile da condurre dotato di motore nel mozzo posteriore e di batterie fissate dietro il tubo verticale per ottenere un’equilibrata distribuzione del peso. La capacità degli accumulatori è di 288 Wh sufficienti per pedalate elettriche fino a 55 km. A completare il kit è il display sul manubrio con i comandi e i Led luminosi ad indicare lo stato di ricarica delle batterie e quale dei tre livelli di assistenza è attivo. La Nilox X5 è venduta a 930 euro con una dotazione comprensiva, tra l’altro, di cambio a 6 velocità, portapacchi, impianto luci con Led anteriore e catena di sicurezza. Più originale nello stile è la seconda debuttante, la X4 che va a posizionarsi al vertice dell’offerta Nilox con un prezzo di 2.000 euro. Si tratta di una piccola fat bike pieghevole con cerchi da 20” e battistrada tassellati da con larghezza di 4”. L’insolita “grassa” è equipaggiata con forcella ammortizzata e doppi freni a disco, nonché con un cambio Shimano a 7 rapporti. Di serie ci sono pure le luci con Led anteriore, un mini portapacchi, piccoli parafanghi, cavalletto e lucchetto. Il kit elettrico è lo stesso della “sorella” urbana, ma con gli accumulatori inseriti all’interno del tubo orizzontale per renderli “invisibili”. La capacità è sempre di 288 Wh, ma l’autonomia scende a 45 km a causa del maggiore peso (26 kg contro 23) e dell’attrito superiore generato dalla gomme fat. Ricordiamo che gli altri modelli Nilox in gamma sono le pieghevoli X1 e X2, quest’ultima con cerchi da 16” ed entrambe con prezzi inferiori ai 700 euro, e la piccola fat bike con ruote da 20” X3 proposta a 1.500 euro.
NOTIZIE CORRELATE
  • Green Planet
    21 Marzo 2019
    La sesta edizione della rassegna dedicata alle bici a pedalata assistita si presenta con molte novità. Oltre al cambio di data e location, si aggiungono aree protette per i bike ride e maggiori proposte per provare le novità 2019 ed esplorare il territorio su percorsi specifici per city bike e MTB
  • Green Planet
    16 Marzo 2019
    Per ogni chilometro percorso in sella alla bicicletta si accumulano bonus da convertire in denaro per ottenere sconti nei negozi convenzionati. La nuova app voluta per incentivare l’uso del ciclo offre ai ciclisti la possibilità di risparmiare, alle strutture aderenti di avere nuovi clienti e alla cittadinanza di respirare aria più pulita e vedere ridurre il traffico
  • Green Planet
    13 Marzo 2019
    Svelati i probabili modelli elettrici che segnano il ritorno di Eric Buell nel mondo delle due ruote con il nuovo marchio Fuell. Si tratta di una moto sportiva proposta con potenze da 11 e 35 kW, batterie compatibili con la ricarica fast e autonomia di 200 km e di un’e-bike con unità di 250 e 500 W e doppi accumulatori da 980 Wh per pedalate di 200 km