NOVITA' MOTOCICLISMO

1000 km Vespistica, si parte questo weekend

La maratona di regolarità dedicata allo scooter di Pontedera partirà questo weekend da Mantova, attesi partecipanti da tutto il mondo

1000 km Vespistica, si parte questo weekend

Si parte e si arriva a Mantova

La 1000 km Vespistica è una manifestazione nata nel 1951 e giunta oggi alla 11a edizione. Organizzata regolarmente fino al 1970, il raid poi è scomparso, fino a quando il Vespa Club Mantova ha deciso di farlo rinascere due anni fa ed è stato un gran successo. Nel 2011 si sono contati 200 partecipanti e oltre 50 Vespa Club e per l'edizione 2013 si pensa di fare altri record: si attendono infatti circa 300 partecipanti provenienti da tutto il mondo che in soli due giorni di raid dovranno passare per sei regioni italiane. I partecipanti devono rispettare una media oraria e "subire" 8 controlli orari, 2 controlli timbro e 2 controlli timbro orario. Si parte da Mantova il venerdì, passando per Rovereto, Treviso e arrivo, in piena notte, a Ravenna. Dalla Riviera il secondo giorno si raggiungerà Firenze con passaggio (dovuto) a Pontedera (dove viene prodotta la Vespa fin dall'anno della sua nascita, 1946), si passerà poi per Sarzana, il passo della Cisa, Parma con rientro a Mantova nella serata di sabato. Domenica 26 la premiazione.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Industria e finanza
    06 Marzo 2021
    Nonostante le ovvie difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, il Gruppo Piaggio ha chiuso il 2020 con numeri che fanno ben sperare. Il secondo semestre è stato in particolare testimone di una netta ripresa con un +1,3% di ricavi e un +82,3% per l'utile netto
  • News
    31 Dicembre 2020
    Vespa e Piaggio Beverly guadagnano - per i secondo anno consecutivo - un posto in classifica tra i 5 migliori scooter secondo Forbes. I due alfieri del gruppo Piaggio sono stati premiati per stile, tecnologia e versatilità
  • Green Planet
    03 Novembre 2020
    Presentato nel 2018, il Retrokit di Motoveloci sviluppato per “aggiornare" le vecchie Vespa con un motore elettrico  manca purtroppo della omologazione. Servirebbe un’integrazione al decreto retrofit del 2015, ma dal Ministero non è arrivata alcuna risposta