Cal Crutchlow

Pilota del team LCR Honda: scheda, news, foto e tutte le info

Il pilota in sintesi

Numero di gara 35
Data di nascita 29/10/1985
Nazione Gran Bretagna
Luogo di nascita Coventry
Esordio 2011
Presenze 123
Vittorie 2
Pole position 3
Giri più veloci 4
Titoli iridati 0
Podi 13

 

Cal Crutchlow non ha mai corso nelle classi minori del Motomondiale: dal 2005 al 2010 ha partecipato ai mondiali Supersport e Superbike, mostrando sempre grinta e talento, nel 2009 è arrivato il titolo della classe Supersport e nel 2011 il passaggio alla MotoGP con Yamaha nel Team Monster. Ci resterà tre stagioni con risultati altalenanti, qualche podio, molte cadute e un quinto posto finale come miglior risultato nel 2013. L'anno successivo arriva un momento importante della sua carriera: il passaggio al team ufficiale Ducati, ma i risultati non arrivano. Così nel 2015 cambia ancora ”casacca” e passa al team LCR con una Honda fattori, il feeling migliora e raccoglie subito un bel terzo posto nel Gran Premio di Argentina. Termina la stagione finisce in ottava posizione con cinque ritiri e un undicesimo posto come peggior risultato. L'accoppiata Crutchlow-LCR funziona molto bene nel 2016, arrivano due vittorie, due secondi posti e il settimo posto nel mondiale piloti. Nel 2017 il sodalizio è riconfermato così come nel 2018 (vittoria in Argentina) e nel 2019.

NEWS MOTOGP

  • MotoGP news – Sulla pista spagnola si è concluso anche il secondo e ultimo giorno di test per i piloti della categoria regina. In vetta alla classifica dei tempi troviamo Maverick Viñales, seguito da Fabio Quartararo e Franco Morbidelli. Valentino Rossi ha avuto alcuni problemi tecnici e ha chiuso nono
  • MotoGP news – Il tema caldo del fine settimana di Valencia è stato il ritiro di Jorge Lorenzo e il suo possibile sostituto. Tra i nomi papabili c’era quello di Johann Zarco, bocciato senza mezzi termini da Aleix Espargaro favorevole all’arrivo di Alex Marquez
  • MotoGP news – Dopo tante voci ora è ufficiale: Johann Zarco nel 2020 sarà in MotoGP con la Ducati del team Avintia Racing. Il francese ha accettato l'offerta, dopo aver ricevuto precise garanzie tecniche dal direttore sportivo Paolo Ciabatti e dal direttore generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna